Caterina E Diderot - Zaretsky Robert | Libro Hoepli 09/2020 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

zaretsky robert - caterina e diderot

CATERINA E DIDEROT L'IMPERATRICE, IL FILOSOFO E IL DESTINO DELL'ILLUMINISMO




Disponibilità: IMMEDIATA

Se ordini entro 21 ore e 56 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
22,90 €
NICEPRICE
21,75 €
SCONTO
5%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

HOEPLI

Pubblicazione: 09/2020





Prefazione

«Vivace e coinvolgente dalla prima all'ultima pagina, quest'opera di Zaretsky getta una luce nuova sul rapporto fra Caterina e Diderot, raccontato con gli occhi del philosophe più spregiudicato della sua epoca.» SIMON DIXON, autore di Catherine the Great

«Un racconto vivido ed eccezionalmente scorrevole della visita di Denis Diderot in Russia e del suo incontro con Caterina la Grande. Costituisce anche una lucida introduzione alle opere principali di Diderot.» DAVID A. BELL, autore di Napoleon: A Concise Biography




Trama

Nell'ottobre del 1773, dopo un viaggio estenuante da Parigi, un Denis Diderot molto provato scese barcollando da una carrozza nell'inverno di San Pietroburgo. Il fifilosofo più sovversivo dell'Illuminismo arrivò come ospite della sovrana più ambiziosa e ammirata, l'imperatrice Caterina di Russia.
Accadde qualcosa che non aveva precedenti: nell'arco di quattro mesi, ben oltre quaranta incontri privati fra queste due figure straordinarie. Diderot era venuto da Parigi per guidare – o almeno così credeva – la donna che rappresentava l'ultima grande speranza del continente di vedere un sovrano illuminato.
Ma fu subito chiaro che Caterina aveva una concezione del tutto diversa, sia del proprio ruolo sia di quello dell'ospite. I filosofi, sosteneva, avevano il privilegio di scrivere su carta inanimata, mentre i sovrani dovevano farlo sulla pelle umana, sensibile al minimo tocco.
Gli incontri di Caterina e Diderot, tenuti nelle stanze private dell'imperatrice all'Hermitage, catturarono la fantasia dei contemporanei. I capi di Stato come Federico di Prussia temevano le conseguenze di quelle conversazioni, gli intellettuali come Voltaire speravano che avrebbero giovato agli scopi dell'Illuminismo.
In Caterina e Diderot Robert Zaretsky delinea le vite di questi due considerevoli personaggi e ci invita a riffettere sull'insidiosa relazione fra politica e filosofia, e fra un uomo di pensiero e una donna d'azione.




Autore

Robert Zaretsky specializzato in storia francese, è professore di studi umanistici all'Honors College presso l'Università di Houston. È autore di molti libri, fra cui A Life Worth Living: Albert Camus and the Quest for Meaning (Cambridge, MA 2013) e Boswell's Enlightenment (Cambridge, MA 2015). Zaretsky è il referente storico della «Los Angeles Review of Books», ha una rubrica fissa sul «' e Forward» e collabora regolarmente con «' e New York Times», «Los Angeles Times», «Foreign Policy » e «' e Chronicle of Higher Education».







Altre Informazioni

ISBN:

9788820396282

Condizione: Nuovo
Collana: SAGGI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 232
Pagine Romane: VIII
Traduttore: Polli I.






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X