home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

pini agnese - autunno d'agosto

AUTUNNO D'AGOSTO L'ECCIDIO NAZIFASCISTA CHE HA COLPITO LA MIA FAMIGLIA. UNA STORIA D'AMORE MENTRE LA GUERRA TORNA A FARE PAURA




Disponibilità: solo 3 copie disponibili, affrettati!

Se ordini entro 13 ore e 47 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
18,00 €
NICEPRICE
17,10 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con Carta della cultura giovani e del merito, 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


ALTRI FORMATI

Disponibile anche in formato eBook al prezzo di 9,99 €





Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

CHIARELETTERE

Pubblicazione: 04/2023
Edizione:





Recensione Libraio

Un autunno d'agosto di Agnese Pini è un libro di grande potenza che mescola il romanzo civile al genere dell'inchiesta-racconto. 

"Una storia così lascia un segno indelebile nella famiglie che l'hanno subita, e appartiene a tutti i sopravvissuti e ai figli dei sopravvissuti. E' una storia di umanità e di amore perché, soprattutto nei momenti in cui vita e morte sono così vicine, l'umanità e l'amore escono più forti che mai"

Quell'agosto che fu autunno, e cioè quell'estate che si tinse di morte e che dà il titolo al libro di Agnese Pini, è l'agosto del 1944. 
Siamo a San Terenzo Monti, tra Liguria, Emilia e Toscana, dove 159 persone vengono uccise dai nazisti mentre risuona grottescamente un organetto. 

Quello narrato in Un autunno d'agosto è uno dei tanti eccidi nazisti avvenuti in Italia e che creano una mappa dell'orrore. 
Tra quelle persone, per lo più donne e bambini, ci sono anche occhi testimoni. 

In Un autunno d'agosto Agnese Pini attinge alla storia della sua famiglia. 
Quella storia che

"sentito raccontare fin da quando ero piccola: la raccontavano mia nonna, mia madre, mia zia, ma per molto tempo ho pensato che fosse un capitolo ormai chiuso della storia d'Italia e della mia storia personale."

Agnese Pini è giornalista e direttrice del quotidiano La Nazione. Lavorare con l'informazione vuol dire essere immersi in un'attualità, politica, storica e sociale aperta al mondo, e il mondo è tutt'altro che lontano dalla guerra, come dimostrato dai recenti fatti in Ucraina. 

Per questo un libro come Un autunno d'agosto

"può diventare allora un'occasione per tornare a ciò che siamo stati con una consapevolezza nuova. Del resto la resistenza civile di un paese si può tenere in vita solo restituendo verità e dignità al destino degli ultimi. Questo è un libro sugli ultimi ed è a loro che è dedicato, perché su di loro si è costruita l'ossatura forte e imperfetta di tutto il nostro presente, dunque anche il mio"


Un autunno d'agosto è un libro di valore civile, con una narrazione intensa e che si pone come sguardo sulla memoria condivisa. 




Recensione di Libraio









Altre Informazioni

ISBN:

9788832966145

Condizione: Nuovo
Collana: NARRAZIONI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 240


Dicono di noi