Titina Maselli. Autoritratto Involontario Di Una Grande Artista - De Gregori Sabina (Curatore) | Libro Castelvecchi 02/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

de gregori sabina (curatore) - titina maselli. autoritratto involontario di una grande artista

TITINA MASELLI. AUTORITRATTO INVOLONTARIO DI UNA GRANDE ARTISTA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 10 giorni


PREZZO
35,00 €
NICEPRICE
29,75 €
SCONTO
15%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Castelvecchi

Pubblicazione: 02/2015





Trama

La casa della famiglia Maselli in Via Sardegna era un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Nel suo salotto si riunivano Emilio Cecchi e Silvio D'Amico, Alberto Savinio, Corrado Alvaro e Massimo Bontempelli. È in questo ambiente che comincia l'intensa esperienza artistica di Titina: una ricerca in cui l'istinto creativo si misura costantemente con la consapevolezza intellettuale. Il libro ne segue tutte le fasi - il matrimonio con Toti Scialoja, gli esordi alla fine degli anni Quaranta, il fondamentale soggiorno a New York, il ritorno a Roma e il trasferimento a Parigi - e ne analizza affinità e influenze, dalla Scuola Romana al Futurismo fino alla Pop Art. Nel corso della sua vita, Titina Maselli ha lavorato con i più importanti registi teatrali, occupandosi delle scenografie e dei costumi, senza mai abbandonare la pittura. I grattacieli, la folla urlante per una competizione sportiva, i fili elettrici nel cielo notturno, le insegne al neon che illuminano la città, i calciatori, i boxeurs: attraverso le immagini di una metropoli moderna e al tempo stesso atavica, Titina ha raccontato la realtà. Questa monografia ci restituisce l'unicità del suo sguardo attraverso materiale bibliografico e interviste inedite a critici, scrittori e artisti. Tra questi, Citto Maselli, Antonio Debenedetti, Carlo Cecchi, Elisabetta Rasy, Ginevra Bompiani, Ruggero Savinio, Piero Guccione, Iaia Forte e molti altri.




Prefazione

La prima monografia illustrata di una delle più importanti pittrici del Novecento.

«Bella ed elegante, i grandi occhi interrogativi, il caschetto di capelli neri come l'ebano, il profilo acuto, il volto intento e mobile» Rossana Rossanda

«Titina Maselli affronta qualcosa di più forte, la notte della città, delle strade desolate, dei dintorni delle stazioni, la massa degli edifici moderni» Corrado Alvaro

«...dunque i tuoi quadri sono grandi. La grandezza nei quadri è collegata ad un'idea di spazio. Strano a dirsi, perché vedendoti così magra e fragile non lo si penserebbe. Tu riesci a dare l'idea, se non dell'infinito, per lo meno della ripetizione» Alberto Moravia

«Alle immagini nuove e pur tanto familiari della nostra realtà Titina ha saputo conferire ora una presenza emblematica, non simbolica, intendiamoci, enucleandole dalla memoria visiva con sicurezza e intelligenza» Giuliano Briganti





Autore

SABINA DE GREGORI Nata a Ginevra nel 1982, vive e lavora a Roma. Laureata in Storia dell'arte, studia la street art e i linguaggi del contemporaneo. Oltre a Titina Maselli ha pubblicato per Castelvecchi C215. Un maestro dello stencil (2013), Shepard Fairey in arte Obey. La vita e le opere del re della Poster Art (2011) e Banksy il terrorista dell'arte. Vita segreta del writer più famoso di tutti i tempi (2010), finalista al Premio Francesco Alziator 2011 per la saggistica. Collabora con «L'Unione sarda».




Note Libraio

La casa della famiglia Maselli in via Sardegna era un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Nel suo salotto si riunivano Emilio Cecchi e Silvio D’Amico, Alberto Savinio, Corrado Alvaro e Massimo Bontempelli. È in questo ambiente che comincia l’intensa esperienza artistica di Titina: una ricerca in cui l’istinto creativo si misura costantemente con la consapevolezza intellettuale. Il libro ne segue tutte le fasi: il matrimonio con Toti Scialoja, gli esordi alla fine degli anni Quaranta, il fondamentale soggiorno a New York, il ritorno a Roma e il trasferimento a Parigi, analizzandone affinità e influenze, dalla Scuola Romana al Futurismo fino alla Pop Art. Nel corso della sua vita, Titina Maselli ha lavorato con i più importanti registi teatrali, occupandosi delle scenografie e dei costumi, senza mai abbandonare la pittura. I grattacieli, la folla urlante per una competizione sportiva, i fili elettrici nel cielo notturno, le insegne al neon che illuminano la città, i calciatori, i boxeurs: attraverso le immagini di una metropoli moderna e al tempo stesso atavica, Titina ha raccontato la realtà. Questa monografia ci restituisce l’unicità del suo sguardo attraverso materiale bibliografico e interviste inedite a critici, scrittori e artisti. Tra questi, Citto Maselli, Antonio Debenedetti, Carlo Cecchi, Elisabetta Rasy, Ginevra Bompiani, Ruggero Savinio, Piero Guccione, Iaia Forte e molti altri.







i libri che interessano a chi ha i tuoi gusti





Altre Informazioni

ISBN:

9788869440366

Condizione: Nuovo
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 220






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X