home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

marcone a. (curatore) - storia del lavoro in italia

STORIA DEL LAVORO IN ITALIA L'eta' romana Vol.1


2 stelle su 5 1 recensioni presenti


Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
60,00 €
NICEPRICE
57,00 €
SCONTO
5%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Castelvecchi

Pubblicazione: 03/2016





Trama

Una storia del lavoro in Italia non può prescindere dall'analisi delle modalità peculiari con le quali le attività lavorative si sono manifestate nell'antica Roma, evidenziando anche come la stessa nozione di lavoro e i valori sociali a essa connessi siano profondamente distanti dai modi di produzione capitalistica. Attraverso i contributi dei maggiori studiosi di storia antica, vengono indagati gli stati giuridici, gli aspetti contrattuali, il ruolo svolto dalla schiavitù e dal lavoro schiavile. Vengono evidenziati il ruolo e la preponderanza delle attività in condizione di "indipendenza" e viene presentata la diversa prospettiva del mondo antico in merito alla retribuzione salariale. Una particolare attenzione è dedicata all'evoluzione della società romana in età tardorepubblicana e imperiale, quando, insieme ai lavori di contadino, artigiano e commerciante, acquisiscono un rilievo specifico altre tipologie di lavoro: l'intellettuale, l'artista, il medico, l'architetto, l'avvocato, l'oratore, il maestro, lo storico, gli addetti al culto e i funzionari di corte.




Note Editore

Dopo i due volumi dedicati al Novecento, l'ambiziosa opera coordinata da Fabio Fabbri, che ricostruisce l'evoluzione del lavoro nella nostra penisola, prosegue con gli studi su Roma antica. I diversi contributi restituiscono la complessità delle forme produttive nella Roma repubblicana e imperiale, evidenziando le differenze dell'idea di lavoro nel mondo romano in confronto al nostro, anche alla luce del ruolo giocato dalla schiavitù e dalle fasce intermedie tra liberi e schiavi. Vengono quindi analizzate le trasformazioni causate dalle conquiste militari e dall'espansione dell'Impero; il caso di Roma, megalopoli che sfiorava il milione di abitanti; lo stato della tecnologia e le condizioni degli schiavi; i mestieri dello spettacolo e le prime organizzazioni di protesta per i diritti, il lavoro femminile e quello minorile.




Prefazione

"Vogliamo assumere il lavoro come il punto di vista da cui studiare l'evoluzione della civiltà umana, come l'attività nella quale si dispiegano le esigenze delle diverse società in ogni campo." FABIO FABBRI




Autore

ARNALDO MARCONE È professore ordinario di Storia romana presso l'Università Roma Tre. I suoi interessi riguardano prevalentemente la storia sociale, la tarda antichità e la storiografia moderna sul mondo antico. Ha pubblicato per Laterza Pagano e cristiano. Vita e mito di Costantino (2002) e Costantino il Grande (2013). Ha curato con G. Forni il volume L'età antica dell'opera collettiva L'Italia agricola. Dalle origini ai nostri giorni (2002); per Le Monnier è uscito Di tarda antichità (2008) e Sul mondo antico. Scritti vari di storia della storiografia moderna (2009).










Altre Informazioni

ISBN:

9788869443510

Condizione: Nuovo
Collana: LE NAVI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 822





I vostri commenti al Libro

1 recensioni presenti.

17/11/2017 Di scristaldi
2 stelle su 5

Mi aspettavo un taglio diverso, più giuridico



Dicono di noi