Figli Dell'uomo. Duemila Anni Di Mito Dell'infanzia - Magli Ida | Libro Rizzoli 11/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

magli ida - figli dell'uomo. duemila anni di mito dell'infanzia

FIGLI DELL'UOMO. DUEMILA ANNI DI MITO DELL'INFANZIA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
13,00 €
NICEPRICE
12,35 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Rizzoli

Pubblicazione: 11/2015





Note Editore

Un saggio storico antropologico rivoluzionario: con questo suo nuovo lavoro, Ida Magli ci spiega perché, e da quando, l'uomo ha iniziato a rivolgersi verso i suoi bambini con istinto di protezione e amore incondizionato. Perché i nostri "cuccioli" non sono sempre stati considerati esseri innocenti e indifesi di cui occuparsi. Per molto tempo, i figli sono stati trattati come una proprietà, sacrificabile e sacrificata. Un viaggio sconcertante di scoperta, nel quale impariamo che l'infanzia non è (quasi) mai stata un momento magico per gli uomini.




Prefazione

"Ida Magli è tanto geniale quanto coraggiosa." Il Giornale




Trama

"L'intento di questo libro è quello di raccontare la realtà della storia del bambino: metteremo a confronto le analogie e le differenze tra i costumi e i comportamenti dei vari popoli che nei tempi passati coinvolgevano, a ancora oggi coinvolgono, la vita dei bambini, il 'valore' religioso, sociale, economico che è stato loro attribuito e da cui è dipeso il più delle volte il loro destino." In un saggio che ribalta convinzioni e stereotipi sul mondo dell'infanzia, l'antropologa Ida Magli passa in rassegna i modi in cui i bambini sono stati trattati nel corso della storia per mostrare perché i nostri "cuccioli" non sono sempre stati considerati esseri innocenti e indifesi di cui occuparsi. Per molto tempo, e spesso ancora oggi, i figli sono stati trattati come una proprietà, sacrificabile e sacrificata. Un viaggio sconcertante di scoperta, nel quale impariamo che l'infanzia non è (quasi) mai stata un momento magico per gli uomini.




Autore

IDA MAGLI è antropologa e saggista. Ha collaborato per anni con "la Repubblica" e ha insegnato Antropologia all'Università di Roma. Scrive per "il Giornale". Per BUR ha pubblicato "Dopo l'Occidente", "La dittatura europea", "Il mulino di Ofelia", "Omaggio agli italiani" e "Gesù di Nazaret".







Altre Informazioni

ISBN:

9788817080736

Condizione: Nuovo
Collana: SAGGI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 218






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X