Sistemi Acm E Imaging Diagnostico - Buscema Paolo Massimo | Libro Springer 10/2005 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

buscema paolo massimo - sistemi acm e imaging diagnostico

Sistemi ACM e Imaging Diagnostico Le immagini mediche come Matrici Attive di Connessioni




Disponibilità: Normalmente disponibile in 10 giorni


PREZZO
34,98 €
NICEPRICE
29,73 €
SCONTO
15%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Springer

Pubblicazione: 10/2005
Edizione: 2006





Sommario

Le basi epistemologiche.- Le idee alla base dei sistemi ACM.- La teoria.- Introduzione ai sistemi ACM.- Sistemi ACM a connessioni fisse.- Sistemi ACM a connessioni dinamiche.- Sistemi ACM con connessioni e unità dinamiche.- Le applicazioni.- Applicazioni su immagini generiche.- Applicazioni su immagini artificiali.- Applicazioni su immagini mediche.- Contributi e approfondimenti.- Cellular Neural Network e ACM: analogie e differenze.- Perché i resti sono così potenti.- Utilità dei sistemi ACM nell’imaging medico.- Angiografia: possibilità di analisi con i sistemi ACM.- Possono i sistemi ACM essere descritti da una teoria di campo classica?.- Il panorama storico-scientifico dello studio ACM.- Postfazione — Semeion: il miracolo segreto.




Trama

La prima ipotesi sulla quale si fondano i sistemi ACM (Active Connections Matrix) è che ogni immagine a N dimensioni puo' essere trasformata in una rete di pixel tra loro connessi che si sviluppa nel tempo, tramite operazioni locali, deterministiche e iterative. L'immagine cosi' trasformata puo' mostrare, in uno spazio dimensionale più ampio, delle regolarità morfologiche e dinamiche che, nelle dimensioni originarie, sarebbero non visibili oppure qualificabili come rumore.Questa ipotesi permette di esplicitare la seconda ipotesi alla base dei sistemi ACM: ogni immagine contiene al suo interno le matematiche inerenti che l'hanno prodotta. In pratica, è come se ogni immagine nascondesse al suo interno altre due immagini non visibili. I sistemi ACM le estraggono e le rendeno visibili. L'opera descrive inoltre le applicazioni possibili in ambito di diagnostica per immagini ed è pertanto rivolta a fisici, informatici, radiologi e tecnici di laboratorio che si occupano di "image processing".

Dalla Presentazione di Enzo Grossi

"... Alcuni dettagli possono sfuggire, altri aspetti notevoli, come un piccolo nodulo di 1 mm, possono essere non visti: sono i limiti dell'occhio umano. E' in questo scenario che dobbiamo immaginare l'avvento dei sistemi ACM.Essi funzionano come un terzo occhio, non più legato alla esperienza, alla interpretazione e alla sensibilità soggettiva dell'operatore,ma direttamente riferiti alla struttura matematica e quindi anatomica dell'immagine stessa. Si', il terzo occhio di cui parliamo è proprio quello dell'immagine, che, come per magia, interroga se stessa e si mostra al radiologo sotto una veste diversa, spesso molto più informativa."








Altre Informazioni

ISBN:

9788847003873

Condizione: Nuovo
Dimensioni: 270 x 193 mm Ø 748 gr
Formato: Copertina rigida
Pagine Arabe: 237
Pagine Romane: xiii






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X