Rock Progressivo Italiano. 1980-2013 - Salari Massimo | Libro Arcana 01/2018 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

salari massimo - rock progressivo italiano. 1980-2013

ROCK PROGRESSIVO ITALIANO. 1980-2013




Disponibilità: solo 3 copie disponibili, affrettati!

Se ordini entro 16 ore e 19 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express


Consegna in tempo per Natale se ordini entro le ore 13.00 di martedì 18 dicembre 2018

PREZZO
€ 25,00
NICEPRICE
€ 21,25
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Arcana

Pubblicazione: 01/2018





Note Editore

I l rock progressivo Italiano ha vissuto anni di intenso splendore, soprattutto lungo gli anni Settanta del secolo scorso. Molti i gruppi che ne hanno decretato l'altissimo livello espressivo, come PFM, Banco Del Mutuo Soccorso, Orme, Area. Stranamente, però, tutti gli osservatori e gli storici concordano nel sancirne la fine nel 1980, anno fatidico in cui tutte le spinte di quella meravigliosa stagione sembrerebbero essersi definitivamente sopite. Massimo «Max» Salari, invece, ha un'opinione molto diversa, e prova a dimostrare il contrario in questo sontuoso studio, nel quale traccia un percorso che parte proprio dalla fine degli anni Settanta per giungere ai nostri giorni, in una narrazione unica nel panorama musicale italiano. Un terzo ricostruzione storica, un terzo interviste ai protagonisti di una scena tutta da scoprire, un terzo dizionario enciclopedico: miscelando gli ingredienti il risultato è un volume straordinario per dimensioni e contenuti, nel quale l'appassionato e il neofita potranno rinvenire notizie inedite, discografie dettagliate, descrizioni stilistiche. Un libro da leggere, consultare e ascoltare, che si candida a diventare il punto di riferimento per ogni futuro studio sul prog made in Itay.




Prefazione

"Sebbene tutti lo abbiano dato per morto nel 1980, il prog italiano è vivo e vegeto, come dimostra questo formidabile studio in cui si racconta la scena contemporanea attraverso interviste, ricostruzioni storiche e un dizionario enciclopedico."




Trama

Il rock progressivo italiano ha vissuto anni di intenso splendore, soprattutto lungo gli anni Settanta del secolo scorso. Molti i gruppi che ne hanno decretato l'altissimo livello espressivo: PFM, Banco del Mutuo Soccorso, Le Orme, Area e altri. In genere gli osservatori e gli storici concordano nel sancirne la fine nel 1980, anno fatidico in cui tutte le spinte di quella meravigliosa stagione sembrerebbero essersi definitivamente sopite. Massimo «Max» Salari, invece, prova a dimostrare che il prog italiano è vivo e vegeto, e lo fa con questo studio in cui traccia un percorso che parte proprio dalla fine degli anni Settanta per giungere ai nostri giorni. Un terzo ricostruzione storica, un terzo interviste ai protagonisti di una scena tutta da scoprire, un terzo dizionario enciclopedico: miscelando gli ingredienti, il risultato è un volume straordinario per dimensioni e contenuti, nel quale l'appassionato e il neofita potranno rinvenire notizie inedite, discografie dettagliate, descrizioni stilistiche.




Autore

MASSIMO SALARI «Max», come tutti lo chiamano, è innanzitutto un collezionista e profondo conoscitore del rock progressivo. Ha scritto su «Andromeda», di Gianni Della Cioppa, «Rock Hard» e «Flash», ed è attivissimo sul Web dove, oltre al suo frequentatissimo blog Nonsolo Progrock, collabora a Flash Forwards e Rock Impressions. Per sei anni vicedirettore dei Progawards, è socio fondatore di Fabriano Pro Musica e tiene conferenze sulla storia del rock.







Altre Informazioni

ISBN:

9788862318617

Condizione: Nuovo
Collana: MUSIQA
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 414






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X