Resto Qui – M. Balzano - 2° Classificato Premio Strega 2018 - HOEPLI.IT


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

balzano marco - resto qui

RESTO QUI




Disponibilità: solo 4 copie disponibili, affrettati!

Se ordini entro 4 ore e 40 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express


PREZZO
€ 18,00
NICEPRICE
€ 15,30
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore: Einaudi
Pubblicazione: 02/2018
Edizione:





Descrizione

“Non sai niente di me, eppure sai tanto perché sei mia figlia. L’odore della pelle, il calore del fiato, i nervi tesi, te li ho dati io. Dunque ti parlerò come a chi mi ha visto dentro.”
Nel 1950 Curon, un paese dell’Alto Adige, viene sommerso e trasformato in lago artificiale per consentire la produzione di energia elettrica. Solo il campanile della chiesa di Santa Caterina, che spunta dal lago, continua ad esistere e testimoniare quell’evento.
La perdita di una figlia in una terra di confine e germanofona come l’Alto Adige in un periodo storico, il Ventennio fascista, in cui tutto cambia. Persino le lapidi dei defunti.
Resto qui racconta la voglia di reagire e di opporsi di due genitori, Erich e Trina, distrutti dalla morte della figlia ma decisi a lottare per mantenere la propria identità, e quindi quella della figlia, messa a rischio dalla politica di italianizzazione del tempo e, allo stesso tempo, costretti ad arrendersi di fronte ai cambiamenti ambientali imposti dall’uomo.




Note Editore

Secondo classificato Premio Strega 2018




Trama

L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Da allora non ha mai smesso di aspettarla, di scriverle, nella speranza che le parole gliela possano restituire. Finché la guerra viene a bussare alla porta di casa, e Trina segue il marito disertore sulle montagne, dove entrambi imparano a convivere con la morte. Poi il lungo dopoguerra, che non porta nessuna pace. E così, mentre il lettore segue la storia di questa famiglia e vorrebbe tendere la mano a Trina, all'improvviso si ritrova precipitato a osservare, un giorno dopo l'altro, la costruzione della diga che inonderà le case e le strade, i dolori e le illusioni, la ribellione e la solitudine. Una storia civile e attualissima, che cattura fin dalla prima pagina.




Autore

Marco Balzano è insegnante di Lettere in alcuni licei di Milano, città dove vive con la moglie e due figli.
Il suo primo romanzo, Il figlio del figlio, viene pubblicato nel 2010 e vince il Premio Opera Prima del Premio Letterario Corrado Alvaro. Segue la pubblicazione di altre opere di narrativa, dal 2011 al 2018, e la vincita di numerosi premi letterari, tra i quali il Premio Campiello 2015 e il Premio Fenice-Europa 2015. Nel 2018 si classifica al secondo posto per il Premio Strega con Resto qui.







Altre Informazioni

ISBN: 9788806237417
Condizione: Nuovo
Collana: SUPERCORALLI
Dimensioni: 223 x 22 x 141 mm
Pagine Arabe: 176






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X