home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

joseph-renaud jean; manusardi italo (trad.) - la scherma di spada

LA SCHERMA DI SPADA

;




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
25,00 €
NICEPRICE
23,75 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Pubblicazione: 10/2011





Trama

L'autore mette nero su bianco il suo polemico pensiero sulla scherma a lui contemporanea sostenendo che tutto ciò che veniva insegnato e praticato dalla maggioranza dei maestri francesi non era assolutamente pratico o reale. Renaud è lapidario: il fioretto oramai è storia; la sciabola moderna è inutile e nella realtà non esiste, meglio imparare ad usare un bastone da passeggio; l'unico senso si può ancora trovare nello studio e nel maneggio della nuova spada, l'arma che in quei tempi veniva usata sul terreno per risolvere le questioni in duello. Questa sua posizione così decisa, dura e scomoda nei confronti di gran parte degli schermidori del tempo lo porrà alla testa di un movimento rivoluzionario che alla fine vedrà la ragione dalla sua parte e molte delle sue idee universalmente condivise. Con questo testo crea un metodo completamente nuovo, aggiornando e correggendo il metodo classico, attingendo sia dalla scherma più antica sia da quella italiana, che lui riconosce essere estremamente utile e pratica. Getta le basi e crea le fondamenta della scherma del futuro, della spada sportiva moderna. Dopo un secolo questo libro vede la luce anche in lingua italiana e mostra quanto la scherma francese possa essere vicina a quella italiana e quanto una giusta fusione dei due stili possa essere estremamente efficace ai fini reali di un vero duello alla spada da terreno o di un assalto di spada sportiva.










Altre Informazioni

ISBN:

9788838760501

Condizione: Nuovo
Collana: POLITECNICA
Pagine Arabe: 355
Traduttore: Manusardi I.


Dicono di noi