Intellettuale Nel Regime. L'altra Vita Di Romolo Murri - Pupilli Lidia | Libro Marsilio 01/2020 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

pupilli lidia - intellettuale nel regime. l'altra vita di romolo murri

INTELLETTUALE NEL REGIME. L'ALTRA VITA DI ROMOLO MURRI




Disponibilità: solo 1 copia disponibile, compra subito!

PREZZO
20,00 €
NICEPRICE
19,00 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Marsilio

Pubblicazione: 01/2020





Trama

Romolo Murri (1870-1944) è stato uno dei maggiori protagonisti della vita politica e culturale italiana fra Otto e Novecento. Sacerdote, influenzato dalle idee di Antonio Labriola, si accostò alla dottrina sociale di Leone XIII; fondatore di riviste e giornali, si distinse come organizzatore degli universitari cattolici e poi come animatore del movimento democratico-cristiano. Tuttavia le sue posizioni culturali e politiche e, soprattutto, la sua battaglia affinché i cattolici potessero partecipare alla vita politica italiana, lo posero in rotta di collisione con la Chiesa di Pio X. Prima sospeso 'a divinis' (1907) e poi scomunicato, nel 1909, in seguito all'elezione in Parlamento, avrebbe militato nelle file del Partito radicale. L'attenzione degli storici si è molto soffermata su questa stagione, mentre diversi snodi dell'itinerario successivo hanno dovuto attendere a lungo un rinnovamento degli studi. Di recente si è risvegliata l'attenzione sulla sua esperienza nel ventennio fascista, una fase ricca di relazioni personali, politiche e intellettuali e caratterizzata da una notevole produzione pubblicistica e giornalistica - spicca il lungo sodalizio con «il Resto del Carlino» - che nel regime rivela un impasto fra temi più propriamente murriani e quelli ufficiali, in auge nel dibattito pubblico, registrando, dalla seconda metà degli anni trenta, l'avvio di un'articolata fase di disgelo con il fronte cattolico, connessa a una riflessione sempre più incentrata sul cristianesimo come fondamento e discrimine di civiltà. Sulla base di una vasta e originale ricerca archivistica e documentaria, l'opera ricostruisce gli anni del regime prefigurando la strada che - pochi mesi prima della scomparsa, avvenuta nel clima plumbeo della Roma occupata - avrebbe ricondotto Murri nell'alveo della Chiesa, comunque destinataria di riflessioni critiche intorno all'effettiva capacità di produrre un'autentica efficacia storica del cristianesimo.




Autore

Lidia Pupilli è docente di ruolo di materie letterarie nella scuola secondaria superiore. Ha conseguito nel 2011 il dottorato di ricerca in Storia dell'età contemporanea nei secoli xix e xx (Luiss Guido Carli-Università di Bologna). Cultrice di Storia contemporanea presso l'Università di Macerata e coordinatrice redazionale delle riviste «Itineris. Rivista di storia dei viaggi in età contemporanea» e «Centro e periferie», è direttrice scientifica dell'Associazione di Storia contemporanea e ha all'attivo numerose pubblicazioni sulla storia degli ultimi due secoli. Per Marsilio ha curato, insieme a Marco Severini, il volume Dodici passi nella storia. Le tappe dell'emancipazione femminile (2016), presentato fra Italia, Germania e Stati Uniti.







Altre Informazioni

ISBN:

9788829703876

Condizione: Nuovo
Collana: RICERCHE
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 215






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X