Il Libro Degli Emblemi - Alciato Andrea | Libro Adelphi 02/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

alciato andrea - il libro degli emblemi

IL LIBRO DEGLI EMBLEMI SECONDO LE EDIZIONI DEL 1531 E DEL 1534


5 stelle su 5 1 recensioni presenti


Disponibilità: Non disponibile o esaurito presso l'editore


PREZZO
22,00 €



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Adelphi

Pubblicazione: 02/2015





Note Editore

Il Libro degli Emblemi (1531) di Andrea Alciato, galleria di situazioni umane trasfigurate in metafore, doveva trasmettere – similmente agli Adagia di Erasmo da Rotterdam, suo corrispondente – un patrimonio di saggezza e moralità facendo ricorso anche all'efficacia del mezzo iconografico. Divenne invece l'archetipo di un genere di letteratura che non solo conobbe uno straordinario successo in Europa ma esercitò un influsso sbalorditivo, tanto da costituire la chiave che dà accesso a molta parte dell'arte e della letteratura successive.




Prefazione

«... l'insopprimibile piacere dell'allegoria» Valerio Magrelli




Trama

Il connubio tra immagini e parole, oggi così pervasivo, ha in realtà una storia ben più antica di quel che si tende a credere, e nobili progenitori tanto celebrati in passato quanto ignorati o trascurati dal presente. Tra questi è da annoverare Andrea Alciato, erudito, umanista, "austero e insofferente" giurista ricordato tra i numi tutelari della gloriosa università di Pavia. Il suo "Emblematum liber" (1531), galleria di situazioni umane trasfigurate in metafore, doveva trasmettere - similmente agli ""Adagia" di Erasmo da Rotterdam, suo corrispondente - un patrimonio di saggezza e moralità facendo ricorso anche all'efficacia del mezzo iconografico. Divenne invece l'archetipo di un genere di letteratura che non solo conobbe successo in Europa fin dalla sua nascita, quasi cinquecento anni fa, ma esercitò un influsso sbalorditivo, tanto da costituire la chiave che dà accesso a molta parte dell'arte e della letteratura successive.




Autore

Andrea Alciato, grande erudito, umanista, «austero e insofferente» giurista ricordato tra i numi tutelari dell'Università di Pavia, nacque a Milano nel 1492 e morì a Pavia nel 1550. Giovandosi della storia e della filologia, fu il grande rinnovatore dello studio della giurisprudenza e il vero iniziatore di un indirizzo umanistico, senza tuttavia spezzare la secolare tradizione giuridica italiana, alla quale diede l'apporto di fondamentali trattati. Il suo Libro degli Emblemi conobbe una straordinaria diffusione, con centinaia di edizioni e traduzioni.







Altre Informazioni

ISBN:

9788845929670

Condizione: Nuovo
Collana: GLI ADELPHI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 750
Pagine Romane: LXXVI





I vostri commenti al Libro

1 recensioni presenti.

02/06/2016 Di reds.1951
5 stelle su 5

Libro particolarmente interessante, che ripercorre le iconografie in particolare del 500 lasciando un segno per gli studiosi di allora e dei nostri tempi.







Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X