I Funamboli Della Parola - Aslanyan Anna | Libro Bollati Boringhieri 06/2021 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

aslanyan anna - i funamboli della parola

I FUNAMBOLI DELLA PAROLA LE TRADUZIONI CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA




Disponibilità: IMMEDIATA

PREZZO
23,00 €
NICEPRICE
21,85 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Pubblicazione: 06/2021





Trama

I rapporti diplomatici raramente funzionano senza un esercito invisibile di traduttori e interpreti. Pur trascurati, alcuni di essi sono riusciti ad alterare, nel bene o nel male, gli eventi della storia. Anna Aslanyan - giornalista russo-inglese con molti anni di esperienza nel settore - esplora i retroscena di astuzia e ambizione, eroismo e incompetenza, che hanno avuto come protagonisti i professionisti della traduzione, scoprendo fin dove può arrivare un semplice malinteso. Hiroshima sarebbe stata bombardata lo stesso se il dispaccio giapponese non fosse stato tradotto in modo ambiguo? La resa delle barzellette di Berlusconi ha dato una svolta alle cene del G8? Come reagì l'interprete ebreo di Göring durante il Processo di Norimberga? Che ruolo hanno avuto i dragomanni o i dizionari idiomatici nel dichiarare guerre o tessere alleanze? Quando una frase galante diventa offensiva? Aslanyan prova a dare una risposta ricorrendo a diciotto esempi tratti da varie epoche e culture: dagli intrighi di corte risolti da zelanti interpreti al duello fra Nixon e Chrus?ëv, dalla Brexit fino agli «shithole countries» menzionati da Trump. Riflette, infine, sul ruolo dei traduttori nel prossimo futuro, quando la loro versatilità dovrà superare l'intelligenza di algoritmi di traduzione sempre più efficaci. Le storie qui raccontate in modo fulminante e ironico mostrano i traduttori al lavoro e le conseguenze, spesso memorabili, della loro mediazione. E sono un omaggio ai professionisti della traduzione, che lavorando all'ombra devono conseguire diversi obiettivi in contemporanea: ottenere il senso corretto delle frasi, attraversare (e non violare) certi patti sociali, mantenere l'equilibrio culturale. Non è un caso che Aslanyan compari il traduttore a un funambolo che danza nel vuoto: la sua è un'impresa creativa, ma a volte può essere perfino fatale.




Recensione Libraio

I funamboli della parola è un saggio che affascinerà tutti i nerd che lavorano con la lingua italiana e le lingue straniere.
La tesi di base de I funamboli della parola è la seguente: la storia sarebbe andata in questo modo se interpreti e traduttori avessero preso altre decisioni nel restituire dispacci, notizie, discorsi con altre parole?

Le parole sono pietre malleabili. Nessuno ha mai osato avventurarsi in queste pieghe della storia.

Dalla restituzione dell’umorismo passando da una lingua all’altra ad interrogatici che toccano fatti storici salienti (Hiroshima sarebbe stata comunque bombardata se il dispaccio giapponese non avesse contenuto la frase tradotta con “no-comment”?), passando per le frasi che assumono connotazioni altre in lingue diverse.

I funamboli della parola è un viaggio nella storia affrontato con il filtro linguistico sugli occhi: seguiamo così 18 casi emblematici tratti da diverse culture ed epoche.
Ma I funamboli della parola è anche un saggio che racconta il mestiere del traduttore, spesso relagato in secondo piano ma senza il quale i rapporti diplomatici, l’intera comunicazione, non funzionerebbero.

I funamboli della parola è un saggio interessante ma anche divertente: tra i casi citati troviamo ad esempio le barzellette raccontate da Silvio Berlusconi a George W.Bush al G8 di Toyako o le difficoltà a rendere parole intraducibili, per ragioni linguistiche, idiomatiche o di espressione figurate, in contesti di riunioni internazionali.

Noi consigliamo I funamboli della parola accompagnato dal libro Le 10 mappe che spiegano il mondo di Tim Marshall e da Lost in translation di Ella Frances Sanders.



Recensione di Stefania C.






i libri che interessano a chi ha i tuoi gusti





Altre Informazioni

ISBN:

9788833937052

Condizione: Nuovo
Collana: NUOVI SAGGI BOLLATI BORINGHIERI
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 280
Traduttore: Griseri E.






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X