Follia Maggiore - Robecchi Alessandro | Libro Sellerio 01/2018 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

robecchi alessandro - follia maggiore

FOLLIA MAGGIORE




Disponibilità: IMMEDIATA

Se ordini entro 5 ore e 22 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express


PREZZO
€ 15,00
NICEPRICE
€ 12,75
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore: Sellerio
Pubblicazione: 01/2018





Descrizione

LE COPIE FIRMATE DA ALESSANDRO ROBECCHI SONO DISPONIBILI FINO A ESAURIMENTO SCORTE




Note Editore

Follia maggiore è il nuovo giallo milanese di Alessandro Robecchi con una nuova indagine per Carlo Montessori e Oscar Falcone che sono nuovamente sulle tracce di un assassino, traindizi e misteri in una grigia e piovosa Milano.
Carlo Monterossi, il milanesissimo detective per caso e autore televisivo, alla fine ha lasciato il suo lavoro nella trasmissione trash Crazy Love; sta imbastendo idee per un nuovo programma ma senza troppa convinzione quando Oscar Falcone, l'amico che fa un lavoro a metà tra il ficcanaso e l'investigatore, lo coinvolge nella ricerca di un anziano signore che se ne è andato senza lasciare traccia. L'uomo, Umberto Serrani, viene ritrovato in breve tempo, ma non si tratta di un vecchio rincitrullito, è uno che ha contato molto nel giro dei soldi e della finanza (sporca e pulita), e ora vorrebbe coltivare le sue ossessioni in santa pace. Questo l'antefatto di una vicenda che presto rivela tutta la sua scia nera: Giulia Zerbi, traduttrice di 59 anni, viene trovata morta per strada sotto casa, si sa che ha avuto una colluttazione con qualcuno, è scivolata e ha battuto la testa, ma non sembra uno scippo andato male. Il sovrintendente Carella e il suo vice Ghezzi indagano, ma parallelamente si muovono anche Monterossi e Falcone, chiamati dal vecchio Serrani che alla donna è stato legato fortemente in passato. I rimpianti dell'uomo si trasformerebbero in rimorsi se non scoprisse come e perché è morta Giulia. E il risarcimento coinvolge la figlia di Giulia, Sonia, promettente cantante lirica alla quale l'uomo regala tutto quello che può per alleviare il dolore della perdita e costruirle un futuro. Sotto una pioggia livida che flagella Milano incessantemente, Ghezzi e Carella da un lato e Monterossi e Falcone dall'altro si incrociano e si evitano, due coppie di investigatori, ognuna con i suoi metodi e con alterne fortune, alla ricerca del colpevole, perché ormai è acclarato: si tratta di delitto.
Al centro del racconto anche questa volta protagonista è Milano, si sente che Robecchi «la possiede in lungo e in largo e gli piace raccontarla con disincanto e un taglio ironico» (Paolo Mauri). E attorno ai protagonisti, Carlo Monterossi investigatore per caso, Falcone rabdomante di guai, i due poliziotti di strada che annusano tracce e fanno congetture, ci sono tutti gli altri: Bianca Ballesi, che a Crazy Love lavora ancora, Katrina e i suoi frigoriferi colmi di delizie, la commissaria di zona. Il sottofondo è ancora una volta Bob Dylan e anche il melodramma, una musica che ben si adatta all'atmosfera di rimpianto che connota il romanzo.




Prefazione

«Se cercate un buon giallo: eccolo». Corrado Augias, IL VENERDÌ DI REPUBBLICA




Trama

«E ho pensato che avevo sbagliato vita, che così non andava bene, e che intanto mi ero perso delle cose, e moltissime altre, forse più importanti... cose... persone. .. a cui ho pensato sempre... ». Umberto Serrani è un elegante, anziano, ricco signore cullato dai suoi rimpianti. Riservato, distaccato, finalmente padrone del suo tempo dopo una vita passata a «mettere al sicuro» le fortune altrui, specie se sospette e ingombranti, un lavoro che gli ha permesso di tessere legami invisibili che arrivano dappertutto. Quando apprende della morte di Giulia - un amore di venticinque anni prima, intenso, totale, un rimpianto mai sopito - decide di capire, agire, pagare vecchi debiti. Vuole sapere di quella morte assurda che sembra uno scippo finito male, chi è stato, perché. E vuole sapere tutto di quella donna per tanti anni amata nel silenzio e nella lontananza, della sua vita solitaria e ordinata, delle sue speranze e delle sue difficoltà, della figlia Sonia, promettente soprano. Assolda per questo una coppia di strani investigatori, Carlo Monterossi e Oscar Falcone: il primo è un mago della televisione, che però odia; il secondo sa nuotare in tutti gli ambienti e ha uno speciale sesto senso per le cause giuste. Intanto, sull'omicidio lavorano anche Ghezzi e Carella, sovrintendenti di polizia, «due cani da polpaccio», che vogliono chiudere il caso, fare giustizia, capire. I quattro, indipendentemente gli uni dagli altri, dragheranno le acque fetide che hanno inghiottito Giulia, con il sottofondo delle arie d'opera in cui la giovane Sonia si esercita per realizzare il suo sogno. Ogni libro di Alessandro Robecchi contiene personaggi, intrecci e tanta materia narrativa da poterne ricavare più romanzi; dialoghi tesi, un parlato da duri e un esemplare umorismo di costume sui nostri tempi. E le sue storie traggono sempre spunto da un'amara osservazione sociale e umana. In "Follia maggiore" c'è l'agonia silenziosa del ceto medio che attrae appetiti criminali, e un malinconico «discorso dei rimpianti» sulle cose perdute che non torneranno. Mai.




Autore

Alessandro Robecchi, tra gli autori degli spettacoli di Maurizio Crozza, con Sellerio ha pubblicato Questa non è una canzone d'amore (2014), Dove sei stanotte (2015), Di rabbia e di vento (2016) e Torto marcio (2017).




Recensione Libraio

Piove sempre nella Milano di Follia Maggiore. Piove sulla malavita, e sui suoi crimini di sempre, piove sulla nuova povertà della borghesia che prima stava bene e adesso cade, fragile e ingenua, nella rete dei prestiti, piove sulle serate che "da bere" non hanno più nulla, e propongono solitudini, tv spazzatura e volgarità.
Ma ci sono Rossini e Puccini, imprevedibilmente, nella nuova storia di Carlo Monterossi. Il suo Bob Dylan c'è sempre, compagno fedele di serate e viaggi in macchina, versi che parlano al cuore, ma c'è anche la scoperta di un mondo diverso, fatto di lirica, suite di albergo, abiti eleganti per sognare, feste dell'alta società, palcoscenici internazionali. Opera di un ricco e anziano uomo, bastone col pomello, abitudini raffinate, la passione per i classici francesi, e un animo carico di rimpianti con cui fare i conti.
Nel suo passato c'è Giulia, un amore travolgente e clandestino, un'intimità assoluta, una condivisione di animi. Nel suo presente c'è Sonia, giovane promessa della lirica, figlia di Giulia e speranza di un riscatto delle emozioni e dei ricordi, un debito da pagare con il suo cuore.
C'è il mistero, in questa Milano malconcia e piovosa, perché Giulia è stata ammazzata, e Carlo Monterossi si trova coinvolto, suo malgrado, con l'immancabile Oscar Falcone. Una coppia improbabile la loro, che regala al lettore molti sorrisi e si divide tra i bar di periferia, i luoghi della delinquenza, sempre più vicini, e la Milano del lusso, dove un paninetto costa 32 euro. Inzuppati di pioggia ci sono i sovrintendenti di polizia Tarcisio Ghezzi e Carella, duri per necessità, animi puri e appassionati di giustizia. Bellissimi personaggi raccontati con tanta ironia, come Katrina che si prende cura di Monterossi riempiendo il frigorifero di cose buone e dispensando consigli e parole di fede. Follia maggiore è un thriller perfetto, perché Alessandro Robecchi è proprio bravo, ha creato caratteri straordinari, sa mescolare il brivido e la tensione con l'ironia e la simpatia dei dialoghi, lasciando sempre costante quel sottofondo malinconico che è fatto dalla consapevolezza del ricordo e della nostalgia di ciò che è stato, e dalla sofferenza dell'ossessione. Sulle note rossiniane "non si dà follia maggiore dell'amare un solo oggetto, noia arreca e non diletto".

Recensione di Francesca Cingoli






Altre Informazioni

ISBN: 9788838937446
Condizione: Nuovo
Collana: LA MEMORIA
Dimensioni: 167 x 25 x 118 mm
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 390






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X