Dietro Di Me. Genealogie - Pellegrini Ernestina | Libro Florence Art 01/2016 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

pellegrini ernestina - dietro di me. genealogie

DIETRO DI ME. GENEALOGIE LE ARTISTE SURREALISTE E ALTRE STORIE




Disponibilità: Normalmente disponibile in 10 giorni


PREZZO
25,00 €
NICEPRICE
21,25 €
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

FLORENCE ART

Pubblicazione: 01/2016





Trama

"Dietro di me" non ha nulla di autoreferenziale, è un gioco di specchi. Un po' racconto critico, un po' rigoroso studio di comparazione interdisciplinare. È un invito a entrare dentro un libro-miniera per esplorare questioni, temi e motivi che sono al centro della scrittura delle donne, in spazi e tempi diversi. A cominciare dalla ricostruzione e reinvenzione di mappe genealogiche. Quali genealogie? Quali antenate scegliere? È un invito a entrare sul terreno di una storiografia della interiorità. "Questa è la mia lettera al mondo che mai non scrisse a me" (E. Dickinson) ma è anche un invito, sulla scia di Angela Carter, a buttarsi dentro il brioso immaginario del "make believe", dei trucchi, dei travestimenti. Ci si chiede: in quali forme alcune scrittrici hanno tentato di dire o di leggere il proprio complesso materno? Paradossi di maternità, fra politica dell'inconscio e prove di evasione... "Fammi nascere in qualcosa di vero" implora Anne Sexton. Come scrivono le donne – prima e dopo Kafka – la loro lettera al padre? E si va dalla lettera bianca di Emily Dickinson al pacchetto di rabbia di Adrienne Rich, fino al romanzo autobiografico inedito di Idolina Landolfi intitolato Quando ero mio padre. Tante storie, tanti destini, tanti "casi" letterari messi a fuoco in maniera originale, documentatissima, talvolta imprevedibile. Alla fine si incontrano le artiste-scrittrici delle avanguardie storiche: la futurista Enif Robert che mette in scena il proprio corpo malato e mutilato, in Ventre di donna, e le surrealiste Leonor Fini e Leonora Carrington che lanciano con disinvoltura la sfida del loro essere finalmente "apatride de moi-même".




Autore

Ernestina Pellegrini insegna Letterature Comparate presso l'Università di Firenze. Fra le sue pubblicazioni: Necropoli immaginarie. Rappresentazioni della morte in Balzac, Flaubert, Zola, Dickens, Dostoevskij e Tolstoj (1996); La riserva ebraica. Il mondo fantastico di Arturo Loria (1998); Luigi Meneghello (2002); Epica sull'acqua. L'opera narrativa di Claudio Magris (nuova ed. accresciuta, 2003); Le spietate. Eros e violenza nella letteratura femminile (2004 e 2010); Altri inchiostri. Ritratti e istantanee di scrittrici (2005); Scritture femminili in Toscana (2007). Ha curato il Meridiano Mondadori delle Opere di Claudio Magris (2012). Nel 2013 esce Il grande sonno. Immagini della morte in Verga, De Roberto, Pirandello, Tomasi di Lampedusa, Sciascia, Bufalino (Florence Art Edizioni).







Altre Informazioni

ISBN:

9788899112271

Condizione: Nuovo
Collana: SAGGI E RICERCHE'
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 204






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X