home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

zoppetti antonio - diciamolo in italiano

DICIAMOLO IN ITALIANO GLI ABUSI DELL'INGLESE NEL LESSICO DELL'ITALIA E INCOLLA




Disponibilità: solo 4 copie disponibili, affrettati!

Se ordini entro 8 ore e 42 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
19,90 €
NICEPRICE
18,90 €
SCONTO
5%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

HOEPLI

Pubblicazione: 08/2017





Trama

Nell'era del web e di internet, le parole inglesi si insinuano sempre più nella nostra lingua senza adattamenti e senza alternative.

Spesso rendono gli equivalenti italiani obsoleti e inutilizzabili, cambiando e stravolgendo il nostro parlare in ogni settore. La politica è infarcita di tax, jobs act, spending review e di inutili anglicismi che penetrano persino nel linguaggio istituzionale (welfare, privacy, premier) e giuridico (mobbing, stalking) amplifi cati dai mezzi di comunicazione. Il mondo del lavoro è ormai fatto solo di promoter, sales manager e buyer, quello della formazione di master e di tutor, e tutti i giorni dobbiamo fare i conti con il customer care, gli help center o le limited edition delle off erte promozionali. Il risultato è che mancano le parole per dirlo in italiano.
Questo saggio, divulgativo ma al tempo stesso rigoroso, fa per la prima volta il punto su quanto è accaduto negli ultimi 30 anni: numeri alla mano, gli anglicismi sono più che raddoppiati, la loro frequenza d'uso è aumentata e stanno penetrando profondamente nel linguaggio comune. Il rischio di parlare l'itanglese è sempre più concreto, soprattutto perché, stando ai principali dizionari, dal 2000 in poi i neologismi sono per quasi la metà inglesi.
Finita l'epoca del purismo, la nuova prospettiva è il rapporto tra locale e globale: dobbiamo evitare che l'italiano si contamini e diventi un dialetto d'Europa, dobbiamo difendere il nostro patrimonio linguistico esattamente come proteggiamo l'eccellenza della nostra gastronomia e degli altri prodotti culturali.




Prefazione

Un viaggio tra le pagine di questo libro ci ricorda una cosa importante: la nostra lingua è un bene comune. È un patrimonio di cultura, di bellezza, di storia e di storie, di idee e di parole che appartiene a tutti noi, che vale, che ci identifi ca e che ci aiuta a esprimerci pienamente come individui, come cittadini e come Paese. Dovremmo averne cura. " Dalla Prefazione di ANNAMARIA TESTA




Autore

Antonio Zoppetti si occupa di lingua italiana come redattore, autore e insegnante. Nel 1993 ha curato la conversione digitale del Devoto- Oli, il primo dizionario elettronico italiano. Nel 2004 ha vinto il Premio Alberto Manzi per la comunicazione educativa. Ha scritto vari libri di linguistica e alcuni manuali pubblicati da Hoepli, tra cui L'italiano For Dummies (2014) e SOS congiuntivo For Dummies (2016).










Altre Informazioni

ISBN:

9788820380335

Condizione: Nuovo
Collana: LINGUISTICA
Pagine Arabe: 200
Pagine Romane: XII


Dicono di noi