Clarissa - Zweig Stefan | Libro Elliot 06/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

zweig stefan - clarissa

CLARISSA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
16,50 €
NICEPRICE
14,02 €
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


ALTRI FORMATI

Disponibile anche in formato eBook al prezzo di 7,99 €





Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Elliot

Pubblicazione: 06/2015





Note Editore

Alla vigilia della Prima guerra mondiale, incontra a Lucerna, in Svizzera, un giovane socialista francese, Leonardo. La guerra si frappone tra loro, ma Clarissa rimane incinta. In un'Europa lacerata dalla morsa dell'isteria nazionalista, l'accettazione di questa maternità diventa, più che una decisione personale, un destino e un simbolo, un'opportunità per cogliere il senso di una vita che sembra non avere più dignità. Zweig fu toccato profondamente da questo romanzo e decise di distruggerlo, ma nel 1990 l'opera fu recuperata e data alle stampe, e a oggi viene considerata il testamento in cui il grande scrittore austriaco riassunse acutamente i suoi ideali umanistici e la sua disperazione.




Prefazione

«I suoi approfondimenti sulla natura dell'amore non si applicano solo a un mondo scomparso molto tempo fa; sono senza tempo, e rimarranno finché saremo rimestati dal racconto di disastrose passioni» THE GUARDIAN




Trama

Il mondo tra il 1902 e l'inizio della Prima guerra mondiale, visto attraverso gli occhi di una donna": è lo stesso Stefan Zweig a riassumere così questo romanzo, cominciato nel 1941 e interrotto a causa della stesura di un saggio su Montaigne. Clarissa, figlia di un militare austriaco, è nata nel 1894 e ha sempre condotto un'esistenza solitaria. Alla vigilia della guerra incontra a Lucerna, in Svizzera, un insegnante di ginnasio, Léonard. Il giovane, in cui molti hanno rintracciato il profilo dell'amico di Zweig, Romain Rolland, è un socialista francese circondato da un'aura di gentile cordialità, e fin dall'inizio Clarissa lo sente affine e vicino. La guerra però si frappone tra i due amanti e Clarissa rimane sola e incinta. In un'Europa lacerata dalla morsa dell'isteria nazionalista, l'accettazione di questa maternità diventa, più che una scelta personale, un destino e un simbolo, un'occasione per cogliere il senso di una vita che sembra non avere più dignità. Allo scoppio della Seconda guerra mondiale Zweig fu toccato dalle persecuzioni nei confronti degli ebrei e decise di distruggere il romanzo, ma nel 1990 l'opera fu recuperata, rimessa insieme e data alle stampe. A oggi viene considerata il testamento in cui il grande scrittore austriaco riassunse acutamente la sua disperazione, ma anche i suoi ideali umanistici.




Autore

STEFAN ZWEIG Nato a Vienna nel 1881 in una famiglia ebraica, è stato uno degli scrittori più popolari del primo Novecento. Nel 1934, dopo che le sue opere vennero bruciate dai nazisti, lasciò l'Austria per Londra, quindi si trasferì a New York. Si suicidò a Petrópolis, in Brasile, insieme alla seconda moglie, nel febbraio del '42. Tra i suoi numerosi libri sono usciti per Elliot Brasile, Amerigo e Dickens, mentre Castelvecchi ha pubblicato le biografie Balzac, Maria Antonietta, Marceline DesbordesValmore, Dostoevskij, Montaigne e Fouché.







Altre Informazioni

ISBN:

9788861928718

Condizione: Nuovo
Collana: RAGGI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 186
Traduttore: Zapparoli M.






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X