Cinquant'anni Di Palcoscenico - Scarpetta Edoardo | Libro Castelvecchi 11/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

scarpetta edoardo - cinquant'anni di palcoscenico

CINQUANT'ANNI DI PALCOSCENICO




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
22,00 €
NICEPRICE
20,90 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Castelvecchi

Pubblicazione: 11/2015





Trama

Nei suoi cinquant'anni di carriera Eduardo Scarpetta ha impersonato, reinventandone forme e contenuti, il grande teatro dialettale napoletano. Erano gli anni d'oro di Pulcinella e del San Carlino, quando il teatro sembrava nascere tra i vicoli e i mercati e rivivere, in un esilarante distillato, sugli sgarrupati palcoscenici della città di Napoli. Nella sua autobiografia Scarpetta ci racconta ciò che solo lui poteva raccontarci: i dietro le quinte, i dispetti, le esagerazioni, gli equivoci e le manie di un carrozzone guidato da personaggi sempre memorabili. Tra loro brilla Antonio Petito il più grande Pulcinella di tutti i tempi e il più rispettato e temuto dei capocomici, che viveva per combinare scherzi (atroci) ai colleghi. E poi, naturalmente, Scarpetta stesso: dagli esordi all'affermazione con Don Felice Sciosciammocca, dalla causa intentatagli da D'Annunzio al successo di "Miseria e nobiltà", in un libro di memorie, come disse Benedetto Croce, "così divertenti per i lettori contemporanei, cosi utili ai curiosi futuri". Prefazione di Goffredo Fofi. Contributi di Luca e Luigi De Filippo.




Note Editore

Il racconto in prima persona dei cinquant'anni di carriera di Eduardo Scarpetta, il creatore del moderno teatro napoletano. Padre di Eduardo De Filippo, che ne svilupperà e approfondirà il percorso, Scarpetta ripercorre tutta la sua vita a cominciare da quando, appena quindicenne, si presenta dal più noto attore comico della Napoli dell'epoca, Antonino Petito. Da lì, si sviluppa in pagine appassionate e coinvolgenti la rievocazione degli aneddoti più significativi e divertenti della lunga esperienza sulle scene, i successi e gli scontri, come quello famoso con Gabriele D'Annunzio, e le celebri pièce come Miseria e nobiltà. Su tutto, emerge il ricordo del grande Don Felice Sciosciammocca, la maschera del «mezzo ceto», terreno fertile di intrighi e comicità, di esagerazioni, pregiudizi e difetti.




Prefazione

"Bisogna congratularsi con lo Scarpetta per queste Memorie, così divertenti pei lettori contemporanei, così utili ai curiosi futuri." BENEDETTO CROCE

"Scarpetta è la solida antologia di forme del comico che sono napoletane, tipi, personaggi e caratterizzazione che precedevano Scarpetta e che sono state 'bloccate' nel testo. Nessun attore napoletano può ignorare il Pulcinella, il Felice, il Tartaglia e la versione che di questi dà Scarpetta, perché sono presenti nella cultura della città." RENATO CARPENTIERI




Autore

EDUARDO SCARPETTA (Napoli, 1853-1925) È il più importante attore della scena napoletana tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, creatore del teatro dialettale moderno. Il suo lavoro più celebre, Miseria e nobiltà, ebbe tre trasposizioni cinematografiche, la più famosa delle quali interpretata da Totò. Lo strascico polemico di una diatriba con Gabriele D'Annunzio lo spinse ad abbandonare le scene nel 1909. Le sue commedie vennero riprese da molti artisti, e ancora oggi figurano spesso nelle stagioni teatrali nazionali.







Altre Informazioni

ISBN:

9788869444074

Condizione: Nuovo
Collana: CAHIERS
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 326






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X