home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro
ARGOMENTO:  LIBRI > HOBBY E MOTORI > TRASPORTI > TRENI

pedrazzini claudio - ... caro amico ti scrivo... dalle ferrovie nord milano

... CARO AMICO TI SCRIVO... DALLE FERROVIE NORD MILANO




Disponibilità: solo 2 copie disponibili, compra subito!

Se ordini entro 22 ore e 27 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
29,00 €
NICEPRICE
27,55 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con Carta della cultura giovani e del merito, 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

CFB

Pubblicazione: 12/2022





Note Editore

Il Club Fermodellistico Bresciano, nell'ambito di quell'iniziativa editoriale che ha assunto eccellente risonanza tra gli appassionati, ha patrocinato, con la collaborazione del MUS.I.L., Museo dell'Industria e del Lavoro – Brescia, di "Treni di Carta" e del C.R.A. delle Ferrovie Nord Milano il libro del Professor Claudio Pedrazzini, "...Caro amico ti scrivo.... dalle Ferrovie Nord Milano"; una raccolta di preziose cartoline e fotografie storiche pubblicato nella collana di libri ferroviari e tranviari, concepita e voluta dal suo Presidente, Enrico Maggini e dal Segretario Giorgio Morocutti, assistente del Professor Claudio Pedrazzini, storico delle ferrovie e Socio onorario del Sodalizio che, con la sua pluridecennale esperienza dirige con polso ferreo l'iniziativa. Il libro, di formato cm 21 x 29,7, ha 176 pagine stampate in orizzontale su carta pregevole alla vista come al tatto, offre la riproduzione di 105 cartoline e 37 fotografie, 1 cartina, 1 tavola interna opera di Francesco Bochicchio, 1 disegno opera di Claudio Pedrazzini, la copertina che il pittore comasco Tiziano Azimonti ha creato appositamente per questo lavoro e le belle copertine interne disegnate dalla abile mano di Adalberto Guida.




Sommario

Premessa di Claudio Pedrazzini pag. 9
Intervento di Mario Forni pag. 13
Intervento di Alvaro Ferlenghi pag. 15
La rivincita delle cartoline di Guido Magenta pag. 17
Le cartoline pag. 19
Le fotografie pag. 127
II viadotto sull'Olona L'Illustrazione Italiana pag. 149
Postfazione di Giorgio Morocutti pag. 169




Prefazione

Nessuno avrebbe mai pensato che lo Storico delle Ferrovie Claudio Pedrazzini avrebbe realizzato un terzo libro fotografico: invece eccolo qui! Con la collaborazione di Alvaro Ferlenghi, cremonese, fotografo e scrittore lui stesso di ferrovia, Claudio ha tratto dal suo archivio storico belle cartoline d'epoca e storiche fotografie delle Ferrovie Nord Milano. Sarebbe stato un vero peccato privare i nostri Lettori di questa bella raccolta, che ben si affianca alle opere storiche e tecniche di altri scrittori, in particolare a quelle di Giovanni Cornolò. Io stesso le ho apprezzate, pur avendo avuto poca conoscenza diretta delle F.N.M. perché, come dice anche il Professore nella Premessa, per noi bresciani raggiungere in treno il lago Maggiore e la zona nord di Milano in genere è sempre stato complicato per la mancanza di collegamenti diretti tanto da farci preferire normalmente l'automobile. Tanto è vero che il mio primo incontro con le Nord è avvenuto solamente in occasione del LVII Congresso della F.I.M.F. (Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e amici della ferrovia), svoltosi a Ranco (Varese) nel settembre 2008. Ranco era sede di un Museo dei Trasporti, creato dall'Avvocato Professor Francesco Ogliari, allora Presidente F.I.M.F., che abbiamo potuto visitare in attesa dell'apertura del Congresso; purtroppo non gli è sopravvissuto e soltanto pochi dei moltissimi reperti in esposizione si sono salvati. Il viaggio di trasferimento dei congressisti dal punto di ritrovo di Milano Cadorna a Laveno avvenne con un treno speciale delle Ferrovie Nord costituito dallo storico e affascinante locomotore 600-3 al traino di quattro vetture a carrelli che qui vedete in una bella fotografia ad opera di Giovanni Tagliaferri. Il viaggio fu particolarmente laborioso poiché erano concomitanti i Campionati mondiali di ciclismo, a Varese, e il traffico in entrambi i sensi era molto intenso e fu una bella esperienza vivere in diretta a fianco del personale F.N.M. la gestione in tempo reale del nostro avanzare. È d'obbligo ricordare che la linea Milano - Varese - Porto Ceresio elettrificata con terza rotaia a 650 V cc fu una delle sperimentazioni scelte dalla Commissione Prinetti nel dicembre del 1897 (le altre due furono la alimentazione in trifase ad alta tensione di 3600V 15Hz e la alimentazione tramite accumulatori) per verificare sul campo quale fosse il miglior sistema per elettrificare le linee più importanti gestite dalle Ferrovie dello Stato. È importante sottolineare quale lungimiranza ci fu in questa decisione di intraprendere l'elettrificazione delle ferrovie nel tentativo di liberarci dalle costose forniture estere di carbone e sfruttare le nostre risorse idroelettriche che iniziavano a realizzarsi con la nascita delle pionieristiche società elettriche. E sulla storia delle prime esperienze dell'elettricità in F.N.M. ricordo con piacere un articolo relativo alle elettromotrici F.S. E.623, esteticamente simili alle coeve 700 F.N.M., comparso sul numero 19 del gennaio 1965 del Bollettino F.I.M.F. scritto da un allora giovanissimo Claudio Pedrazzini che così cominciava la sua "carriera" di Storico delle Ferrovie e ancora oggi ci delizia con la sua inesauribile voglia di condividere le sue conoscenze. Vi posso fin d'ora anticipare che il Professore, appena riposta la penna per questo libro, ha già pronto in pectore un nuovo corposo volume di storia milanese! Quindi ... a presto!
Giorgio Morocutti










Altre Informazioni

ISBN:

9791280950390

Condizione: Nuovo
Pagine Arabe: 180


Dicono di noi