Anticipare Il Cambiamento - Briganti Andrea C. A. | Libro Cinquesensi 03/2021 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

briganti andrea c. a. - anticipare il cambiamento

ANTICIPARE IL CAMBIAMENTO Sostenibilità, chiave della crescita aziendale




Disponibilità: IMMEDIATA

Se ordini entro 9 ore e 19 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
18,00 €
NICEPRICE
17,10 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Cinquesensi

Pubblicazione: 03/2021





Descrizione

“Sostenibilità” è un termine evocativo che richiama un concetto complesso. Il significato più preciso e diffuso lo ha fornito la Commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo delle Nazioni Unite, esprimendosi in termini di “sviluppo sostenibile”: “quello che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri”.

Lo sviluppo sostenibile, focalizzato dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030, trova nella tecnologia un alleato formidabile grazie alla digitalizzazione dei processi, che ha aperto al mondo produttivo le prospettive di efficientamento e razionamento dall’impiego intensivo delle risorse naturali, altrimenti destinate all’esaurimento. Ma la parola sostenibilità richiama anche l’integrazione di salute ambientale, equità sociale e vitalità economica, che porta alla creazione di comunità sane, diversificate e resilienti per la generazione presente e per quelle a venire.

Per raggiungere la sostenibilità è necessario un processo virtuoso in cui le imprese, che sono l’espressione della produttività e dell’aggregazione, avranno un ruolo centrale. Nell’ultimo secolo gli squilibri provocati nell’ambiente sono in gran parte responsabilità del mondo produttivo che ha attinto indiscriminatamente alle risorse naturali e ha riversato sul pianeta e nell’atmosfera sottoprodotti inquinanti. Da almeno un ventennio si sta lavorando a ogni livello per invertire la tendenza, tanto che oggi, potendo contare su una raggiunta consapevolezza e su nuove possibilità tecnologiche, fino a poco tempo fa inimmaginabili, è proprio dalle imprese che si attendono le idee migliori per un generale ripensamento dell’organizzazione e per l’acquisizione di nuove competenze. Elementi basilari per dare vita a una nuova era. Uno scenario dove Industry 4.0 e servitizzazione possono essere pensati ed implementati come fattori di successo per le strategie che puntano ai tre pilastri della sostenibilità: quello ambientale, quello sociale e quello economico.

Il sistema che l’autore inquadra è evocativo e complesso, almeno quanto la sua definizione. Individuare i percorsi lungo i quali far evolvere le strategie di sostenibilità richiede competenza e conoscenza dei diversi aspetti del tema: caratteristiche che ormai sono acquisite nelle realtà industriali di grandi dimensioni e strutturate, ma che ancora troppo raramente fanno parte degli organigrammi delle aziende, soprattutto delle PMI.

Questo libro è scritto da un manager con l’intenzione di fornire gli strumenti a chi avverte il mutamento dei tempi e desidera adeguarsi ad esso. La visione innovativa esposta dall’autore relativa alle declinazioni della sostenibilità in ambito produttivo e industriale, è confermata e approfondita da specifici contributi, affidati a un work-team accademico, che declina i temi della sostenibilità dal punto di vista normativo, come vincolo/opportunità legislativo, focalizzandone quindi i campi di applicazione e i relativi fattori abilitanti finanza, digitalizzazione e servitizzazione. Quindi, mettendo in evidenza quali vantaggi produce per l’impresa: product positioning, brand positioning, valorizzazione del conto economico, crescita della marginalità e valorizzazione del bilancio aziendale.

Essendo basilare per l’autore il concetto del Team Working e della necessità di operare all’interno di organizzazioni con competenze specifiche e verticali per declinare visioni strategiche complesse, sistemiche e valoriali, lo stesso ha selezionato i migliori esperti delle dinamiche verticali e delle tecnicalità di cui si compone la sostenibilità.

Attraverso queste pagine il lettore potrà attingere a uno scaffale di competenze verticali – utili soprattutto nelle PMI, dove non esiste una figura dedicata a queste tematiche – messe in campo da esperti di settore: contributi solo a prima vista lontani l’uno dall’altro, che hanno quale comune denominatore il concetto di sostenibilità e che, nella parte conclusiva dell’opera, si fonderanno con le indicazioni che portano all’elaborazione del Sustainability Mix che va a innervare la strategia dell’impresa.

Questi temi oggi sono irrinunciabili in un’organizzazione produttiva, quali che siano le sue dimensioni o il campo d’attività. In queste pagine il lettore troverà scenari, strumenti e linee operative, grazie ai quali le aziende potranno impostare nel modo più corretto e proficuo le proprie strategie di sostenibilità.





Trama

Andrea Briganti fornisce una visione avanzata sui principi della sostenibilità nelle diverse applicazioni dell'attività, monitorata, misurata, rappresentata con trasparenza e chiarezza di racconto perché possa essere valore per le aziende e patrimonio di tutti. Il saggio indaga le opportunità esistenti e le competenze necessarie perché ogni impresa possa tradurle in azioni concrete, in una nuova Europa che punta a riscattarsi dalla crisi della pandemia da Covid-19 per diventare il primo continente a emissioni zero entro il 2050. Corporate Social Responsibility, economia circolare, Industry 4.0 e servitizzazione integrate e sviluppate grazie all'evoluzione digitale propiziata dal cloud, dall'IoT e dall'intelligenza artificiale sono qui indicati come fondamenta del soggetto economico e attore sociale dell'impresa sostenibile. Un team work di esperti approfondisce gli aspetti normativi e ambientali, la digitalizzazione dei processi che favorisce l'economia circolare e l'evoluzione del mercato dai prodotti alla fungibilità determinata dalla servitizzazione, fino ai risvolti economici che orientano la scelta degli investitori internazionali verso i progetti dove la sostenibilità è praticata e misurata. Completano il saggio le case history, di cui l'autore stesso è diretto protagonista, sui progetti di digitalizzazione e sostenibilità realizzati all'interno di una delle più rilevanti filiere industriali italiane, quella della carta e della grafica, che durante la pandemia si è distinta in questo ambito specifico.




Note Editore

Andrea C. A. Briganti fornisce una visione avanzata sui principi della sostenibilità nelle diverse applicazioni dell'attività, monitorata, misurata, rappresentata con trasparenza e chiarezza di racconto perché possa essere valore per le aziende e patrimonio di tutti. Il saggio indaga le opportunità esistenti e le competenze necessarie perché ogni impresa possa tradurle in azioni concrete, in una nuova Europa che punta a riscattarsi dalla crisi della pandemia da Covid-19 per diventare il primo continente a emissioni zero entro il 2050. Corporate Social Responsibility, economia circolare, Industry 4.0 e servitizzazione integrate e sviluppate grazie all'evoluzione digitale propiziata dal cloud, dall'IoT e dall'intelligenza artificiale sono qui indicati come fondamenta del soggetto economico e attore sociale dell'impresa sostenibile. Un team work di esperti approfondisce gli aspetti normativi e ambientali, la digitalizzazione dei processi che favorisce l'economia circolare e l'evoluzione del mercato dai prodotti alla fungibilità determinata dalla servitizzazione, fino ai risvolti economici che orientano la scelta degli investitori internazionali verso i progetti dove la sostenibilità è praticata e misurata. Completano il saggio le case history, di cui l'autore stesso è diretto protagonista, sui progetti di digitalizzazione e sostenibilità realizzati all'interno di una delle più rilevanti filiere industriali italiane, quella della carta e della grafica, che durante la pandemia si è distinta in questo ambito specifico.




Autore

Andrea C.A. Briganti nasce a Milano nel 1975. Executive MBA SDA Bocconi. Attualmente CEO di ACIMGA, direttore di Federazione Carta e Grafica, co-direttore della rivista Converting Magazine e Founder di ThinkAbout – NO.W piattaforma anti-spreco ideata per le aziende. Ha maturato una vasta esperienza di advocacy alla guida di progetti internazionali di promozione estera, in collaborazione con il Ministero del Commercio e dello Sviluppo Economico e importanti Fiere di settore. Ha un'estesa conoscenza della supply chain e delle dinamiche di mercato del Printing, con particolare attenzione alla produzione del packaging. Questo è il suo primo libro sulla Sostenibilità rivolto a coloro che guidano le aziende.







Altre Informazioni

ISBN:

9788899876470

Condizione: Nuovo
Collana: OMNES VIAE
Pagine Arabe: 192






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X