home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

fink thomas; mao yong - 85 modi di annodare la cravatta. scienza e estetica del nodo

85 MODI DI ANNODARE LA CRAVATTA. SCIENZA E ESTETICA DEL NODO

;


5 stelle su 5 1 recensioni presenti


Disponibilità: Non disponibile o esaurito presso l'editore


PREZZO
11,00 €



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Bompiani

Pubblicazione: 11/2000





Trama

Questo libro è il racconto di come gli autori sono riusciti a scoprire che una cravatta può essere annodata in ben ottantacinque modi. Sulla base di criteri estetici come la simmetria e l'equilibrio, espressi in termini matematici, si dimostra che tredici degli ottantacinque nodi possono essere definiti eleganti: i nodi estetici. Questo libro li presenta tutti attraverso diagrammi e fotografie, accompagnati da una breve storia dell'arte di fare nodi.




Note Libraio

Rilegato, con sovraccoperta, ill. b/n. "In un mondo in cui l'eleganza è fondamentale, un impeccabile nodo di cravatta diventa parte essenziale del proprio abbigliamento; non importa che il nodo sia semplice o complicato, quello che conta è l'arte. (Dottor A. Deoray. Hygiène vestimentaire, 1857)
"Quanti nodi distinti si possono fare con una cravatta? Nel caso della cravatta larga il numero di stili è aumentato da 12 a 32 e poi a 72. Quindi non ci sarà da sorprendersi che il numero di nodi sia molto maggiore di quanto possa rendersi conto la maggior parte della gente."
Fino al 1900 ne esisteva uno solo. Negli anni trenta Edoardo, Principe di Galles, divenne l'involontaria personificazione di altri due, sebbene di fatto non ne indossasse alcuno. Solo nel 1989 se ne scoprì un quarto: dopo centocinquanta anni dall'invenzione della cravatta, erano universalmente conosciuti solo quattro modi di annodarla. Ma il letargo della moda ha aperto uno spiraglio alla scienza. Due fisici di Cambridge, avvalendosi di un modello basato sul moto degli atomi e di una branca della matematica - la teoria dei nodi - si sono posti l'obiettivo di esplorare fino in fondo le pieghe e gli intrecci possibili in un nodo di cravatta e di liberare la moda maschile dalla tirannia delle scelte limitate.
Questo è il racconto di come sono riusciti a scoprire che una cravatta può essere annodata in ben ottantacinque modi. Sulla base di criteri estetici come la simmetria e l'equilibrio, espressi in termini matematici, si dimostra che tredici degli ottantacinque nodi possono essere definiti eleganti: i nodi estetici. Questo libro li presenta tutti e ottantacinque, attraverso diagrammi e fotografie, accompagnati da una breve storia dell'arte di fare nodi. Per la prima volta è possibile scegliere tra un "Plattsburgh" e un "Orientale", tra un "St. Andrew" e un "Nicky", tra un classico "Windsor", un "mezzo-Windsor" e l'onnipresente "tiro a quattro . Mai come in questo caso, eleganza e scienza viaggiano di comune accordo, alla ricerca delle molteplici oppRilegato, con sovraccoperta, ill. b/n. "In un mondo in cui l'eleganza è fondamentale, un impeccabile nodo di cravatta diventa parte essenziale del proprio abbigliamento; non importa che il nodo sia semplice o complicato, quello che conta è l'arte. (Dottor A. Deoray. Hygiène vestimentaire, 1857)
"Quanti nodi distinti si possono fare con una cravatta? Nel caso della cravatta larga il numero di stili è aumentato da 12 a 32 e poi a 72. Quindi non ci sarà da sorprendersi che il numero di nodi sia molto maggiore di quanto possa rendersi conto la maggior parte della gente."
Fino al 1900 ne esisteva uno solo. Negli anni trenta Edoardo, Principe di Galles, divenne l'involontaria personificazione di altri due, sebbene di fatto non ne indossasse alcuno. Solo nel 1989 se ne scoprì un quarto: dopo centocinquanta anni dall'invenzione della cravatta, erano universalmente conosciuti solo quattro modi di annodarla. Ma il letargo della moda ha aperto uno spiraglio alla scienza. Due fisici di Cambridge, avvalendosi di un modello basato sul moto degli atomi e di una branca della matematica - la teoria dei nodi - si sono posti l'obiettivo di esplorare fino in fondo le pieghe e gli intrecci possibili in un nodo di cravatta e di liberare la moda maschile dalla tirannia delle scelte limitate.
Questo è il racconto di come sono riusciti a scoprire che una cravatta può essere annodata in ben ottantacinque modi. Sulla base di criteri estetici come la simmetria e l'equilibrio, espressi in termini matematici, si dimostra che tredici degli ottantacinque nodi possono essere definiti eleganti: i nodi estetici. Questo libro li presenta tutti e ottantacinque, attraverso diagrammi e fotografie, accompagnati da una breve storia dell'arte di fare nodi. Per la prima volta è possibile scegliere tra un "Plattsburgh" e un "Orientale", tra un "St. Andrew" e un "Nicky", tra un classico "Windsor", un "mezzo-Windsor" e l'onnipresente "tiro a quattro . Mai come in questo caso, eleganza e scienza viaggiano di comune accordo, alla ricerca delle molteplici oppRilegato, con sovraccoperta, ill. b/n. "In un mondo in cui l'eleganza è fondamentale, un impeccabile nodo di cravatta diventa parte essenziale del proprio abbigliamento; non importa che il nodo sia semplice o complicato, quello che conta è l'arte. (Dottor A. Deoray. Hygiène vestimentaire, 1857)
"Quanti nodi distinti si possono fare con una cravatta? Nel caso della cravatta larga il numero di stili è aumentato da 12 a 32 e poi a 72. Quindi non ci sarà da sorprendersi che il numero di nodi sia molto maggiore di quanto possa rendersi conto la maggior parte della gente."
Fino al 1900 ne esisteva uno solo. Negli anni trenta Edoardo, Principe di Galles, divenne l'involontaria personificazione di altri due, sebbene di fatto non ne indossasse alcuno. Solo nel 1989 se ne scoprì un quarto: dopo centocinquanta anni dall'invenzione della cravatta, erano universalmente conosciuti solo quattro modi di annodarla. Ma il letargo della moda ha aperto uno spiraglio alla scienza. Due fisici di Cambridge, avvalendosi di un modello basato sul moto degli atomi e di una branca della matematica - la teoria dei nodi - si sono posti l'obiettivo di esplorare fino in fondo le pieghe e gli intrecci possibili in un nodo di cravatta e di liberare la moda maschile dalla tirannia delle scelte limitate.
Questo è il racconto di come sono riusciti a scoprire che una cravatta può essere annodata in ben ottantacinque modi. Sulla base di criteri estetici come la simmetria e l'equilibrio, espressi in termini matematici, si dimostra che tredici degli ottantacinque nodi possono essere definiti eleganti: i nodi estetici. Questo libro li presenta tutti e ottantacinque, attraverso diagrammi e fotografie, accompagnati da una breve storia dell'arte di fare nodi. Per la prima volta è possibile scegliere tra un "Plattsburgh" e un "Orientale", tra un "St. Andrew" e un "Nicky", tra un classico "Windsor", un "mezzo-Windsor" e l'onnipresente "tiro a quattro . Mai come in questo caso, eleganza e scienza viaggiano di comune accordo, alla ricerca delle molteplici opp










Altre Informazioni

ISBN:

9788845245596

Condizione: Nuovo
Collana: LE CHIAVI. SAGGISTICA
Pagine Arabe: 158
Traduttore: Palazzi R.; Gislon M.





I vostri commenti al Libro

1 recensioni presenti.

27/12/2008 Di gallego.pierre
5 stelle su 5

Fare un nodo di cravatta: il nodo SEMPLICE. Il suo nome dice tutto. È il nodo di cravatta più semplice da realizzare. Rapido ed efficace, possiede un aspetto leggermente asimmetrico e si porta con tutti i colli di camicia. È quindi universale e facile da portare. Tutti i nodi di cravatta : http://www.nodi-di-cravatta.eu http://www.noeud-de-cravate.eu Buon Natale!



Dicono di noi