home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro
Libri di Mario Vargas Llosa


Foto di Mario Vargas Llosa
Mario Vargas Llosa

Il Premio Nobel 2010 per la letteratura è stato assegnato allo scrittore peruviano Mario Vargas Llosa, uno dei "mostri sacri" della letteratura sudamericana.

L’Accademia di Svezia lo ha premiato per "la sua cartografia delle strutture del potere e per le acute immagini della resistenza, rivolta e sconfitta dell’individuo". 

Tra i suoi romanzi da non perdere, l'esordio del 1963, intitolato La città e i cani, romanzo intimista ambientato a Lima, nel collegio militare Leoncio Prado; La zia Julia e lo scribacchino, il racconto, parallelo, di due vite, quella del “Balzac creolo” Pedro Camacho e quella del giovanissimo Mario; Avventure della ragazza cattiva, storia di una ragazza "in fuga" e di un amore incondizionato.





Biografia

Mario Vargas Llosa nasce a Arequipa, in Perù, nel 1936. Fin da giovanissimo, tuttavia, conosce variegate esperienza lontano dal paese natale: dapprima in Bolivia, successivamente in Spagna, a Madrid, infine a Parigi, in Francia.

Il movimento millenarista del profeta brasiliano Antônio Conselheiro è al centro del libro La guerra della fine del mondo, del 1981

Personaggio dal carattere eclettico, Mario Vargas Llosa è estremamente popolare in partria, dove combina l'imegno letterario e quello civile. Aderente politicamente a un liberismo radicale è stato candidato alle elezioni presidenziali peruviane nel 1990, sconfitto da Alberto Fujinori. Dopo quest'esperienza, per protesta, ha preso la cittadinanza spagnola.

Considerato insieme a Gabriel Garcia Maquez uno dei principali artefici della rinascita letteraria sudamericana, ha iniziato la propria carriera letteraria nel 1963 con La città e i cani, romanzo ambientato in un collegio militare a Lima, caratterizzato da uno stile quasi cinematografico.La stessa tecnica viene utilizzata anche nel 1966, quando Vargas Llosa pubblica La casa verde.

Il 1969 è invece l'anno di Conversazione nella "Cathedral", spietata analisi della vita politica e sociale in Perù, mentre nel 1972 vede la luce il romanzo satirico Pantaleon e le visitatrici, seguito a sua volta da La zia Julia e lo scribacchino.

Il movimento millenarista del profeta brasiliano Antônio Conselheiro è al centro del libro La guerra della fine del mondo, del 1981. Seguono Storia di Mayta (1984), in cui si affronta il tema del terrorismo, Chi ha ucciso Palomino Molero? (1986), giallo dai risvolti sociali, Elogio della matrigna (1988), Il narratore ambulante (1987).

Gli anni novanta vedono la pubblicazione di Il pesce nell'acqua (1993), che racconta l'esperienza politica dell'autore peruviano, e Il caporale Lituma sulle Ande (1993), giallo di successo che gli vale l'assegnazione del Premio Planeta. Nel 1997 è la volta di I quaderni di Don Rigoberto.

Il nuovo millennio si apre con La festa del Caprone (2000), seguito, a distanza di tre anni l'uno dall'altro, da Il Paradiso è altrove (2003) e da Avventure della ragazza cattiva (2006).

Nel 2010 Mario Vargas Llosa ha conquistato il Premio Nobel per la letteratura.






Citazioni

Quando traduci i fatti in parole, li modifichi: inevitabile. Il narratore ha libertà assoluta quando scrive. È un suo diritto. La fiction, appunto.




Video





Libri di
Mario Vargas Llosa



Copertina
ROMANZI VOL. 2
VARGAS LLOSA MARIO
80,00 €68,00 15%
Copertina
ROMANZI - VOL. 1
VARGAS LLOSA MARIO
80,00 €68,00 15%
Copertina
CROCEVIA
VARGAS LLOSA MARIO
19,50 €16,57 15%
Copertina
LA CITTA' E I CANI
VARGAS LLOSA MARIO
14,00 €11,90 15%

Visualizza tutti i libri di Mario Vargas Llosa




Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X