Tomaso Buzzi Alla Venini - Barovier Marino; Sonego Carla (Curatore) | Libro Skira 11/2014 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

barovier marino; sonego carla (curatore) - tomaso buzzi alla venini

TOMASO BUZZI ALLA VENINI

;




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
70,00 €
NICEPRICE
59,50 €
SCONTO
15%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Skira

Pubblicazione: 11/2014





Prefazione

Dopo le monografie dedicate a Carlo Scarpa e a Napoleone Martinuzzi, prosegue la collana Le Stanze del Vetro, nata dalla collaborazione tra Pentagram Stiftung e la Fondazione Giorgio Cini e dedicata alla storia della vetreria Venini. Insieme a Gio Ponti, di cui fu amico e collaboratore, Tomaso Buzzi (1900-1981), è stato uno dei più importanti creatori del gusto italiano degli anni '30 e '40 del secolo scorso. Architetto, designer, arredatore d'interni, oltre che collaboratore della rivista "Domus", lavorò per le personalità più importanti della grande aristocrazia del nostro paese (Volpi e Cini solo per citarne alcuni) e dalla fine degli anni Cinquanta progettò il complesso architettonico della Scarzuola, una grande scenografia teatrale che compone una sorta di città ideale. Tra il 1932 e il 1933, Tomaso Buzzi collaborò assiduamente con la Venini & C. per la quale ideò una serie di vasi dalle forme classiche ottenuti attraverso l'elaborazione di tecniche tradizionali. Il contributo creativo e progettuale di Buzzi si distinse nelle sperimentazioni sia con la materia che con la forma. La sua ricerca, inoltre, si estese fino al settore dell'illuminazione, favorendo nuove forme di applicazione del vetro diMurano.




Autore

Marino Barovier, veneziano, appartenente a una delle più antiche famiglie di vetrai muranesi, è considerato uno dei più grandi esperti dell'arte vetraria. Con Skira ha pubblicato Carlo Scarpa. Venini 1932-1947 (2012) e Napoleone Martinuzzi. Venini 1925-1932 (2013).




Note Libraio

Vivace protagonista del "neoclassicismo" milanese, amico e collaboratore di Gio Ponti, e socio de Il Labirinto - insieme, tra gli altri, allo stesso Ponti e a Paolo Venini - Tomaso Buzzi tra il 1932 e il 1933 instaura una fruttuosa collaborazione con la vetreria muranese, alla quale si rivolge episodicamente anche negli anni successivi. Il volume ricostruisce l'intera opera vetraria dell'architetto, che risultava fino ad oggi piuttosto lacunosa e di cui erano noti solo alcuni esemplari. Grazie ad un'accurata ricerca documentaria, si è messo in luce il contesto nel quale egli si è trovato ad operare ed è stato evidenziato il suo originale apporto creativo tanto nelle forme dei modelli quanto nella loro significativa tecnica di realizzazione. Egli infatti propose oggetti spesso ispirati all'arte antica e ideò un tipo di vetro opaco a più strati di colore, rifinito da foglia d'oro, che a seconda della tonalità diede vita ai vetri laguna, alba, alga e tramonto. Il catalogo presenta una rassegna di oltre trecento modelli che spazia dai vasi agli apparecchi per l'illuminazione prodotti dalla vetreria, ma comprende anche i progetti di Buzzi eseguiti per specifiche committenze e le proposte non realizzate.







Altre Informazioni

ISBN:

9788857224183

Condizione: Nuovo
Collana: DESIGN E ARTI APPLICATE
Formato: Libro rilegato
Pagine Arabe: 445






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X