Roma. Nascita Di Una Grande Potenza - Everitt Anthony - Hoepli - Libro - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

everitt anthony - roma. nascita di una grande potenza

ROMA. NASCITA DI UNA GRANDE POTENZA

Nascita di una grande potenza




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni

PREZZO
€ 22,90
NICEPRICE
€ 19,47
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore: HOEPLI
Pubblicazione: 11/2013





Prefazione

Le vicende che tutti abbiamo studiato sui banchi di scuola – la leggenda di Romolo e Remo; i sette re di Roma; l'apologo di Menenio Agrippa; le oche del Campidoglio; l'umiliazione delle Forche caudine; i tribuni della plebe Caio e Tiberio Gracco; Mario, Silla e la prima guerra civile; il primo triumvirato e le Idi di marzo – rivivono in un'appassionante racconto, dove ha pieno risalto la maestria di Anthony Everitt. In una Roma che si trasforma da semplice villaggio agricolo a capitale di un immenso impero l'autore tratteggia gli scontri tra patrizi e plebei, le guerre di espansione per annettere territori sempre più lontani e la politica di inclusione nell'off rire la cittadinanza romana ai popoli conquistati. Col tempo le leggi costituzionali su cui si reggeva la Repubblica vengono accantonate e l'abitudine al compromesso politico lascia la strada alla violenza e, infine, alla guerra civile. Pertanto, quando nasce l'Impero, Roma ha sì conquistato il mondo, ma ha anche minato al suo interno le tradizionali virtù che avevano accompagnato lo sviluppo della società repubblicana. Il volume è affollato di ritratti di personaggi storici indimenticabili come Cincinnato, Scipione l'Africano, Annibale, ma anche di grandi intellettuali che diverranno esemplari nella storia del pensiero politico occidentale: Catone il Censore, lo statista che si scaglia contro la decadenza dei suoi tempi, piuttosto che Cicerone, il grande oratore, campione delle virtù repubblicane, vittima delle ragioni della forza impersonate da Giulio Cesare. Everitt rilegge la storia della Roma repubblicana con un occhio sempre rivolto al presente, mostrando come lo sviluppo di quella società, di quelle lotte politiche, di quei confl itti tra le classi siano diventati modelli attraverso cui comprendere il cammino della nostra civiltà.




Trama

Le vicende che tutti abbiamo studiato sui banchi di scuola - la leggenda di Romolo e Remo; i sette re di Roma; l’apologo di Menenio Agrippa; le oche del Campidoglio; l’umiliazione delle Forche Caudine; i tribuni della plebe Gaio e Tiberio Gracco; Mario, Silla e la prima guerra civile; il primo triumvirato e le Idi di marzo - rivivono in un appassionante racconto, dove ha pieno risalto la maestria di Anthony Everitt. In una Roma che si trasforma da semplice villaggio agricolo a capitale di un immenso impero l’autore tratteggia gli scontri tra patrizi e plebei, le guerre di espansione per annettere territori sempre più lontani e la politica di inclusione nell’offrire la cittadinanza romana ai popoli conquistati. Col tempo le leggi costituzionali su cui si reggeva la Repubblica vengono accantonate e l’abitudine al compromesso politico lascia la strada alla violenza e, infine, alla guerra civile. Pertanto, quando nasce l’Impero, Roma ha sì conquistato il mondo, ma ha anche minato al suo interno le tradizionali virtù che avevano accompagnato lo sviluppo della società repubblicana. Il volume è affollato di ritratti di personaggi storici indimenticabili come Cincinnato, Scipione l’Africano, Annibale, ma anche di grandi intellettuali che diverranno esemplari nella storia del pensiero politico occidentale: Catone il Censore, lo statista che si scaglia contro la decadenza dei suoi tempi, piuttosto che Cicerone, il grande oratore, campione delle virtù repubblicane, vittima delle ragioni della forza impersonate da Giulio Cesare. Everitt rilegge la storia della Roma repubblicana con un occhio sempre rivolto al presente, mostrando come lo sviluppo di quella società, di quelle lotte politiche, di quei conflitti tra le classi siano diventati modelli attraverso cui comprendere il cammino della nostra civiltà.




Autore

Anthony Everitt, storico inglese, insegna alla Nottingham Trent University e si è occupato in varie forme della storia culturale europea. Tra i suoi libri: Cicero. The Life and Times of Rome’s Greatest Politician (2001; trad. it. Cicerone. Vita e passioni di un intellettuale, Roma, 2005), Augustus. The Life of Rome’s First Emperor (2007) e Hadrian and the Triumph of Rome (2010). Everitt vive vicino a Colchester, la prima città inglese a essere stata fondata dai Romani, e scrive regolarmente per The Guardian e The Financial Times.




Consigliati dai Librai

ROMA. NASCITA DI UNA GRANDE POTENZA
Hadrian and the Triumph of Rome
Augustus
Cicero
CLAUDIO. IL PRINCIPE INATTESO




Altre Informazioni

ISBN: 9788820358891
Condizione: Nuovo
Collana: Saggistica
Dimensioni: 15,5x23,5 cm
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 490
Pagine Romane: XXX
Traduttore: Frontaloni E.






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X