Ritratti Di Citta'. Da Boccioni A De Chirico, Da Sironi A Merz A Oggi - Gualdoni Flaminio | Libro Silvana 08/2014 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

gualdoni flaminio - ritratti di citta'. da boccioni a de chirico, da sironi a merz a oggi

RITRATTI DI CITTA'. DA BOCCIONI A DE CHIRICO, DA SIRONI A MERZ A OGGI Como, Villa Olmo Pinacoteca Civica, 28 giugno - 16 novembre 2014




Disponibilità: Normalmente disponibile in 20 giorni


PREZZO
28,00 €
NICEPRICE
14,00 €
SCONTO
50%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Silvana

Pubblicazione: 08/2014





Note Editore

Il volume "La Città Nuova. Ritratti di città" indaga l'immagine della città moderna nell'arte italiana del XX secolo fino ai giorni nostri, tra utopia, mito e realtà. Dalla fine dell'Ottocento e soprattutto con l'avanguardia futurista – qui rappresentata dalle opere di Boccioni, Carrà, Balla, Depero – la visione urbana entra progressivamente nella scena dell'arte, divenendo il fulcro dell'idea di modernità. Il grande Novecento è dominato da De Chirico e da Sironi, i cui paesaggi urbani incarnano le prime perplessità poetiche nei confronti della nuova condizione esistenziale. Il percorso si inoltra nel secondo dopoguerra, quando la realtà urbana è tema che non coinvolge solo le avanguardie artistiche – da Melotti a Cavaliere, da Merz a Schifano, da Tadini ad Adami a Rotella – ma anche quelle dell'architettura dipinta e della fotografia, che grazie ad autori come Basilico, Ghirri, Jodice, Galimberti, non mostra più solo un documento, ma offre un'interpretazione intellettuale e poetica dei luoghi. L'itinerario si conclude con una documentazione essenziale delle ultime generazioni – da Chiesi a Costa, da Guaitamacchi a Presicce – che tra pittura e fotografia riprendono con forza il tema della crisi attuale dell'immagine di città. Il volume, con un testo di Flaminio Gualdoni, è completato da apparati biografici.




Note Libraio

Il volume "La Città Nuova. Ritratti di città" indaga l'immagine della città moderna nell'arte italiana del XX secolo fino ai giorni nostri, tra utopia, mito e realtà.
Dalla fine dell'Ottocento e soprattutto con l'avanguardia futurista - qui rappresentata dalle opere di Boccioni, Carrà, Balla, Depero - la visione urbana entra progressivamente nella scena dell'arte, divenendo il fulcro dell'idea di modernità. Il grande Novecento è dominato da De Chirico e da Sironi, i cui paesaggi urbani incarnano le prime perplessità poetiche nei confronti della nuova condizione esistenziale.
Il percorso si inoltra nel secondo dopoguerra, quando la realtà urbana è tema che non coinvolge solo le avanguardie artistiche - da Melotti a Cavaliere, da Merz a Schifano, da Tadini ad Adami a Rotella - ma anche quelle dell'architettura dipinta e della fotografia, che grazie ad autori come Basilico, Ghirri, Jodice, Galimberti, non mostra più solo un documento, ma offre un'interpretazione intellettuale e poetica dei luoghi.
L'itinerario si conclude con una documentazione essenziale delle ultime generazioni - da Chiesi a Costa, da Guaitamacchi a Presicce - che tra pittura e fotografia riprendono con forza il tema della crisi attuale dell'immagine di città. Il volume, con un testo di Flaminio Gualdoni, è completato da apparati biografici.







Altre Informazioni

ISBN:

9788836629152

Condizione: Nuovo
Collana: CATALOGHI DI MOSTRE
Dimensioni: 241 x 14 x 172 mm
Formato: Brossura
Illustration Notes:80 colour illustrations
Pagine Arabe: 158






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X