Non C'e Gusto In Italia A Essere Freak - Antoni Roberto | Libro Feltrinelli 06/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

antoni roberto - non c'e gusto in italia a essere freak

NON C'E GUSTO IN ITALIA A ESSERE FREAK ANTOLOGIA FANTASTICA DI SCRITTI ROCK




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni

PREZZO
€ 11,00
NICEPRICE
€ 9,35
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Feltrinelli

Pubblicazione: 06/2015





Note Editore

La moltitudine chiedeva chiarimenti, pretendeva spiegazioni, esigeva dettagli… Per chiarire, per spiegare Freak nel corso di tutta la sua vita ha scritto libri, canzoni, poesie, aforismi calcando innumerevoli volte i palcoscenici di questa ingrata Italia. Tutto ciò che è assurdo e bizzarro insieme, non eroico, non retorico, non modaiolo, non istituzionale, può essere demenziale. Un cocktail di pseudofuturismo, dada, goliardia, improvvisazione, animazione pirotecnica, provocazione con ironia d'avanspettacolo, poesia surreale soprattutto cretina. Ma ancora incidenti a caso, paradossi e colpi di genio, contraddizioni, sciocchezze e gazzarra. Non c'è arte né artista, in senso tradizionale: tutti possono praticare il demenziale con risultati incoraggianti. Basta volerlo (con convinzione). In questa antologia (o "raccolta di fiori", come lo stesso Freak avrebbe detto), il più grande poeta del suo condominio, eterno dilettante per scelta non dimentichiamolo, si attorciglia sì sul genere demenziale, ma non disdegna di avventurarsi anche in analisi socio-antropologiche, di propinare manuali di sopravvivenza e/o prevenzione, ed esorcizzare, con quel suo stile fatto di citazioni, di convulsioni intellettuali, di metafore al limite del rigore scientifico, di multimedialità ante litteram, il grande equivoco del tormento esistenziale che lo affliggeva da sempre.




Prefazione

"Maestro," molti importunavano Freak, "qual è il vero significato dell'aggettivo 'demenziale'? Qual è il senso che gli dobbiamo attribuire, cioè l'accezione più precisa del termine?"




Trama

Per chiarire, per spiegare, Freak nel corso di tutta la sua vita ha scritto libri, canzoni, poesie, aforismi, calcando innumerevoli volte i palcoscenici di questa ingrata Italia. Tutto ciò che è assurdo & bizzarro insieme, non eroico, non retorico, non modaiolo, non istituzionale, può essere demenziale. Un cocktail di pseudofuturismo, dada, goliardia, improvvisazione, animazione pirotecnica, provocazione con ironia d'avanspettacolo, poesia surreale soprattutto cretina. Ma ancora incidenti a caso, paradossi e colpi di genio, contraddizioni, sciocchezze e gazzarra. Non c'è arte né artista, in senso tradizionale: tutti possono praticare il demenziale con risultati incoraggianti. Basta volerlo (con convinzione). In questa antologia (o "raccolta di fiori", come lo stesso Freak avrebbe detto), il più grande poeta del suo condominio, eterno dilettante per scelta, non dimentichiamolo, si attorciglia sì sul genere demenziale, ma non disdegna di avventurarsi anche in analisi socio-antropologiche, di propinare manuali di sopravvivenza e/o prevenzione, ed esorcizzare, con quel suo stile fatto di citazioni, di convulsioni intellettuali, di metafore al limite del rigore scientifico, di multimedialità ante litteram, il grande equivoco del tormento esistenziale che lo affliggeva da sempre.




Autore

Roberto "Freak" Antoni 1954-2014 [Ariete con ascendente Scorpione] si laurea al Dams di Bologna nel 1978 discutendo una tesi sui Beatles con Gianni Celati. Ideatore riconosciuto del genere demenziale (rock improvvisato e poesia surreale), cantante e performer degli Skiantos, ma anche protagonista di tanti altri esperimenti musicali, scrittore (nove libri, tra cui il bestseller Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti, Feltrinelli, 1991), caratterista-intrattenitore (Gran Pavese Varietà, 1982), collaboratore di giornali e riviste, autore di programmi radio e televisivi (Pane Burro e Rock'n'Roll), sceneggiatore e paroliere, è considerato uno degli autori più creativi nel movimento artistico-culturale post '77.

Oderso Rubini nasce come produttore musicale e talent scout dell'Italian Records, l'etichetta che segna il mondo rock alternativo italiano. È l'artefice deL'Incontenibile FreakAntoni (1981), ma nel frattempo collabora con John Cage (Il treno di John Cage, 1978) e il Gruppo ocarinistico budriese (Contemporary Earth, 2012). Come imprenditore, media designer, videomaker e docente esplora molti aspetti del mondo della comunicazione e dell'arte.







Altre Informazioni

ISBN:

9788807886188

Condizione: Nuovo
Collana: UNIVERSALE ECONOMICA'
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 462






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X