Napoli Ferrovia - Rea Ermanno | Libro Feltrinelli 09/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

rea ermanno - napoli ferrovia

NAPOLI FERROVIA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
11,00 €
NICEPRICE
10,45 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Feltrinelli

Pubblicazione: 09/2015





Prefazione

"Rea incrocia l'universo letterario e la realtà, ma con una forte intensità nello stile, utilizzando l'autobiografia al pari di uno strumento che fortifica la facoltà di conoscenza e senza mai scivolare in una lingua sciatta." la Repubblica

"Ma è soprattutto una pars pro toto questa Napoli Ferrovia, perché in realtà la folle conurbazione che fonde ormai senza soluzione di continuità almeno tre province campane (Napoli, Salerno, Caserta) riproduce, come una tracimante gigantesca metastasi, tutto il dolore e la sofferenza e il degrado della zona succitata. Quel dedalo di strade si trasforma così in un popolatissimo teatro notturno delle insonni peregrinazioni dell'io narrante e di Caracas: peripatetici che filosofeggiano e concionano immersi nell'humus profondo della città." L'Indice

"Napoli Ferrovia è un libro totale. Rea riesce perfettamente a materializzare le dimensioni incorporee, mentali della città." La Nazione indiana




Trama

Caracas ha cinquantacinque anni, è nato in Venezuela ed è il re della zona della stazione. Ha il cranio rasato e le idee razziste di un naziskin, si sta convertendo all'Islam, detesta i ricchi, gli americani e i comunisti, ma appena può aiuta gli sconfitti, i senzaniente. L'io narrante è un giornalista quasi ottantenne, tornato a Napoli dopo moltissimi anni. Conosce Caracas, insieme al quale percorre il cuore più inospitale della città. I loro giri notturni sono un viaggio a ritroso nel tempo, gli anni Quaranta e Cinquanta, ma anche l'epoca dei nonni e bisnonni, e l'occasione per raccontarsi. Caracas rivive la sua disperata storia d'amore con Rosa La Rosa, irreparabilmente inquinata dall'eroina. Il narratore ripensa all'epoca in cui grandi giornalisti e scrittori avevano tentato di salvare l'anima di Napoli. Finché una rivelazione li separa per sempre.




Autore

Ermanno Rea (Napoli, 1927) è giornalista e scrittore. Ha collaborato con numerosi quotidiani e settimanali. Ha pubblicato Il Po si racconta. Uomini donne paesi e città di una Padania sconosciuta (1990), L'ultima lezione. La solitudine di Federico Caffè scomparso e mai più ritrovato (1992), Mistero napoletano. Vita e passione di una comunista negli anni della guerra fredda (1995, premio Viareggio 1996), Fuochi fiammanti a un'hora di notte (1998, premio Campiello 1999). Con Feltrinelli La fabbrica dell'obbedienza (2011), il suo libro di fotografie 1960. Io reporter (2012), La dismissione (2014; già Rizzoli, 2002), Il sorriso di don Giovanni (2014).







Altre Informazioni

ISBN:

9788807886843

Condizione: Nuovo
Collana: UNIVERSALE ECONOMICA
Dimensioni: 200 x 27 x 130 mm
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 368






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X