Morte Improvvisa - Enrigue Alvaro | Libro Feltrinelli 08/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

enrigue alvaro - morte improvvisa

MORTE IMPROVVISA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
17,00 €
NICEPRICE
14,45 €
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Feltrinelli

Pubblicazione: 08/2015





Note Editore

Una partita a pallacorda nella Roma di fine Rinascimento, in piazza Navona, mentre sull'Europa si addensano le nubi della Controtriforma e nel Nuovo Mondo si consuma il primo genocidio della Storia moderna. Non è un gioco, ma un duello a chiaroscuri, un drammatico palleggio tra un artista dannato e un poeta affamato di vita, l'innovativa arte di Caravaggio e il dorato Barocco spagnolo di Francisco de Quevedo. Può succedere di tutto nella girandola della vita, se i capelli di Anna Bolena finiscono in una palla da tennis e un tessuto precolombiano si anima di vita alla luce di una candela.
Attraverso una narrazione densa ed ellittica, dove voci e storie si intrecciano e vorresti non finissero mai, Álvaro Enrigue compie il miracolo di riflettere sulle nostre esistenze misere e sublimi. Ma forse stiamo tutti dormendo e la vita è sogno.




Prefazione

Caravaggio, Quevedo e il tennis.
Un'agile incursione in bilico fra narrativa e saggistica, ingegnosa e divertente, nella Roma del Seicento barocco, con il tennis come fil rouge.

"Non è un libro su Caravaggio o Quevedo, ma è un libro con Caravaggio e Quevedo. Loro due, ma anche Cortés e Cuauhtémoc, Galileo e Pio iv. Straordinarie personalità che si affrontano. Tutti intenti a fare sesso, ubriacarsi, scommettere sul nulla. I romanzi distruggono monumenti perché tutti, persino i più casti, sono un po' pornografici. Non è nemmeno un libro sulla nascita del tennis come sport popolare, per quanto si basi in tutto e per tutto su un'indagine approfondita che ho svolto sull'argomento grazie a una borsa di studio della Public Library di New York, dopo aver pensato e ripensato al ritrovamento di un'informazione affascinante: il primo pittore autenticamente moderno della Storia fu anche un abile tennista e un assassino. Nostro fratello."




Trama

"Non è un libro su Caravaggio o Quevedo, ma è un libro con Caravaggio e Quevedo. Loro due, ma anche Cortés e Cuauhtémoc, Galileo e Pio IV. Straordinarie personalità che si affrontano. Tutti intenti a fare sesso, ubriacarsi, scommettere sul nulla. I romanzi distruggono monumenti perché tutti, persino i più casti, sono un po' pornografici. Non è nemmeno un libro sulla nascita del tennis come sport popolare, per quanto si basi su un'indagine approfondita che ho svolto sull'argomento grazie a una borsa di studio della Public Library di New York, dopo aver pensato e ripensato al ritrovamento di un'informazione affascinante: il primo pittore autenticamente moderno della storia fu anche un abile tennista e un assassino. Nostro fratello."




Autore

Álvaro Enrigue (Città del Messico, 1969) è autore di quattro romanzi e due raccolte di racconti. Con Morte improvvisa, uscito in Spagna per Anagrama, si è aggiudicato il premio Herralde e il premio Elena Poniatowska per il romanzo iberoamericano nel 2014. Vive a New York con la moglie scrittrice Valeria Luiselli.







Altre Informazioni

ISBN:

9788807031564

Condizione: Nuovo
Collana: I NARRATORI'
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 232
Traduttore: Bajini I.






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X