L'arte Fuori Di Se . Un Manifesto Per L'eta' Post-Tecnologica - Balzola Andrea; Rosa Paolo | Libro Feltrinelli 01/2011 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

balzola andrea; rosa paolo - l'arte fuori di se . un manifesto per l'eta' post-tecnologica

L'ARTE FUORI DI SE . UN MANIFESTO PER L'ETA' POST-TECNOLOGICA

;


5 stelle su 5 1 recensioni presenti


Disponibilità: Non disponibile o esaurito presso l'editore


PREZZO
16,00 €



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Feltrinelli

Pubblicazione: 01/2011





Trama

L'arte è fuori di sé perché sta vivendo una crisi d'identità senza precedenti, ingabbiata in un sistema autoreferenziale per addetti ai lavori, pilotato più da logiche di mercato e di immagine che da una sincera ispirazione, lontano dal vissuto e dalle sensibilità della gente. L'arte è fuori di sé perché sono esplosi tutti i codici e i confini. Il pubblico e gli stessi studiosi faticano a valutare che cosa sia arte e cosa non lo sia, e molti la confondono con la pubblicità, il design, la comunicazione, o con la mera replica di frammenti di realtà. Ma l'arte è fuori di sé soprattutto perché la rivoluzione digitale ha generato una trasformazione antropologica dei comportamenti e delle relazioni sociali, che incide profondamente sull'identità dell'arte e sul ruolo dell'artista. L'arte che esce da sé, in senso positivo, può svolgere una funzione simbolica e pratica di antidoto alle patologie dell'età post-tecnologica, spostando il baricentro dalla creazione individuale a quella collettiva, dall'opera compiuta al processo aperto, dalla centralità dell'artista "genio" allo spettatore, con una circuitazione totalmente diversa, gratuita e molto più partecipata degli eventi artistici.




Note Libraio

Grazie alle prospettive aperte dalle nuove tecnologie, l'arte sta vivendo una stagione di grande rinnovamento ma anche di forte crisi identitaria. Si aprono nuovi scenari mentre al contempo decadono alcune delle pratiche che avevano caratterizzato l'arte in precedenza. Gli artisti possono rivestire un ruolo decisivo in questo passaggio d'epoca, diventando i catalizzatori delle nuove pratiche, soprattutto nell'ambito dei new media, delle nuove tecnologie interattive e della rete. Ma non solo, l'opera d'arte trae oggi linfa da ambiti disciplinari un tempo lontanissimi, come la fisica quantistica, la robotica, l'ingegneria genetica, l'esplorazione spaziale, la neurologia. Ma per far questo l'arte deve sapersi ripensare radicalmente, andando insomma "fuori di sé", mutando le coordinate con cui ha da sempre inteso le proprie pratiche artistiche. Al contempo gli artisti devono diventare più consapevoli di rivestire un nuovo ruolo sociale, a fronte delle emergenze della nostra epoca. L'arte deve diventare plurale, superando definitivamente ogni mitologia relativa alla genialità individuale, mettendosi in rete, diventando complessa, interattiva, performativa, ripensando i supporti, i materiali ma anche le proprie caratteristiche di fondo. Come la manualità e il disegno, per esempio, da rivedersi in un ambito e in una dimensione progettuale sinestetici.







Altre Informazioni

ISBN:

9788807172052

Condizione: Nuovo
Collana: SERIE BIANCA
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 176





I vostri commenti al Libro

1 recensioni presenti.

12/06/2017 Di c.lussana
5 stelle su 5

testi universitari







Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X