home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

buontempo giovanni - parola divina incircoscrivibile. un tentativo di ripensare le quaestiones ad tha

PAROLA DIVINA INCIRCOSCRIVIBILE. UN TENTATIVO DI RIPENSARE LE QUAESTIONES AD THA




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
65,00 €
NICEPRICE
61,75 €
SCONTO
5%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con Carta della cultura giovani e del merito, 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Nerbini

Pubblicazione: 10/2021





Trama

La presente ricerca si muove nel campo dell'esegesi patristica e vuole fare luce sul rapporto fra due grandi autori del pensiero patristico: Origene e Massimo il Confessore. Se il primo si pone agli esordi del cammino teologico della Chiesa, il secondo si colloca in una fase già di piena maturità per la patristica greca e per la teologia cristiana in generale. Il presente lavoro, prendendo in esame le Quaestiones ad Thalassium, la maggiore fra le opere esegetiche del Confessore, ribalta alcune valutazioni divenute abituali fra gli studiosi e mette in luce come proprio in riferimento all'interpretazione della Sacra Scrittura, Massimo consideri irrinunciabile il ricorso ai principi ermeneutici messi a punto da Origene e ne difenda il valore ecclesiale contro le critiche veementi di vari detrattori. L'indagine si allarga anche ai molteplici temi spirituali dell'opera massimiana, alla delicata questione dell'antigiudaismo, ad approfondimenti storici relativi all'ambiente monastico del tempo e alle tensioni ancora molto vive all'interno della Chiesa, dovute alle aspre polemiche fra rigidi letteralisti e difensori dell'interpretazione spirituale della Scrittura.










Altre Informazioni

ISBN:

9788864347059

Condizione: Nuovo
Collana: STUDIA EPHEMERIDIS AUGUSTINIANUM
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 492


Dicono di noi