La Favola Della Prigioniera Del "Falco D'italia" - Pedrazzini Claudio | Libro Cfb 07/2018 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro
ARGOMENTO:  LIBRI > HOBBY E MOTORI > TRASPORTI > TRENI

pedrazzini claudio - la favola della prigioniera del falco d'italia

LA FAVOLA DELLA PRIGIONIERA DEL "FALCO D'ITALIA" STORIA DELLE LOCOMOTIVE DEL GRUPPO 1 (N. 1 - 7) DELLA S.N.F.T.


3 stelle su 5 1 recensioni presenti


Disponibilità: Non disponibile o esaurito presso l'editore


PREZZO
21,00 €



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

CFB

Pubblicazione: 07/2018





Note Editore

Il Club Fermodellistico Bresciano, nell'ambito di quell'iniziativa editoriale che ha assunto eccellente risonanza tra gli appassionati, ha pubblicato, con la collaborazione del MUSIL, Museo dell'Industria e del Lavoro - Brescia e di "Treni di Carta", il libro del Professor Claudio Pedrazzini "La favola della prigioniera del Falco d'Italia - Storia delle locomotive del Gruppo 1 (n. 1 ÷ 7) della S.N.F.T. ". Esso è l'ottavo della collana di libri ferroviari e tranviari, concepita e voluta dal nostro Presidente, Enrico Maggini e del nostro Segretario Giorgio Morocutti, assistente del Professor Claudio Pedrazzini, storico bresciano delle ferrovie e Socio onorario del Sodalizio che, con la sua esperienza dirige con polso ferreo l'iniziativa. Si illustrano le vicende storiche e tecniche delle locomotive a vapore del Gruppo 1 della S.N.F.T. calate nella realtà storica, politica, economica e geografica che ne costituiscono ideale sfondo. Ne è sortito un lavoro che, per certi versi, è un unicum, diretto NON esclusivamente agli appassionati di storia ferroviaria ma anche di politica e di storia di Brescia. In questa ottica è stata scritto il Capitolo VII, che é un breve saggio sulle vicende del Cidneo nell'arco dei secoli. L'intero capitolo III, opera di Walther Laeng, é una sorta di descrizione del viaggio in ferrovia da Iseo a Edolo compiuta circa cento anni or sono con la minuziosa descrizione delle montagne che accompagnano lo sviluppo della linea, dei vari borghi, delle loro attrezzature turistiche di considerevole interesse storico. Il Lettore avrà la sensazione di vedere quei luoghi attraverso la "macchina del tempo" e si sorprenderà nel constatare quanto essi siano diversi da come si presentano ai nostri occhi. Il libro, che vede la luce nell'ambito delle solenni commemorazioni della fine della prima guerra mondiale e della vittoria in essa delle armi italiane, che proprio in Adamello ebbe uno dei suoi più sanguinosi teatri, sarà presentato a Cedegolo con una cerimonia all'interno del Museo dell'Energia Idroelettrica, seguita da una conferenza di storia del Professor Pedrazzini e immediatamente commercializzato.




Sommario

Premessa pag. 9
Prefazione di Enrico Maggini pag. 11
1 - Da Brescia a Iseo a bordo di un treno trainato dai cavalli pag. 13 2 - Cenni di storia politica, economica e tecnica relativa alla ferrovia Brescia - Iseo - Edolo pag. 23
3 - La ferrovia della Valle Camonica e le escursioni da essa facilitate (Walther Laeng) pag. 44
4 - Quello che avvenne dopo (1918 ÷ 1961) pag. 53
5 - La trazione a vapore (1907 ÷ 1961) pag. 67
6 - Il primo monumento italiano alla locomotiva a vapore (1961) pag. 103
7 - Il Falco d'Italia e la sua prigioniera pag. 123
Postfazione di Giorgio Morocutti pag. 152




Prefazione

Con 149 fotografie e 13 quadri orario storici.







i libri che interessano a chi ha i tuoi gusti





Altre Informazioni

ISBN:

9788885756083

Condizione: Nuovo
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 155





I vostri commenti al Libro

1 recensioni presenti.

07/06/2019 Di silvanerhutte
3 stelle su 5

Autore prolifico e competente, ma, a volte, notoriamente ampolloso….







Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X