home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

arendt hannah - la banalita' del male

LA BANALITA' DEL MALE EICHMANN A GERUSALEMME




Disponibilità: solo 5 copie disponibili, affrettati!

Se ordini entro 1 ora e 37 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
12,00 €
NICEPRICE
11,40 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


ALTRI FORMATI

Disponibile anche in formato eBook al prezzo di 6,99 €





Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Feltrinelli

Pubblicazione: 10/2019
Edizione: 30ª





Trama

Otto Adolf Eichmann, figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling, catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960, trasportato in Israele nove giorni dopo e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961, doveva rispondere di 15 imputazioni. Aveva commesso, in concorso con altri, crimini contro il popolo ebraico e numerosi crimini di guerra sotto il regime nazista. L'autrice assiste al dibattimento in aula e negli articoli scritti per il "New Yorker", sviscera i problemi morali, politici e giuridici che stanno dietro il caso Eichmann. Il Male che Eichmann incarna appare nella Arendt "banale", e perciò tanto più terribile, perché i suoi servitori sono grigi burocrati.










Altre Informazioni

ISBN:

9788807892974

Condizione: Nuovo
Collana: UNIVERSALE ECONOMICA. SAGGI
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 348
Traduttore: Bernardini P.


Dicono di noi