home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

guarnaccia matteo - il grande libro della psichedelia

IL GRANDE LIBRO DELLA PSICHEDELIA




Disponibilità: IMMEDIATA

Se ordini entro 5 ore e 32 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express


PREZZO
€ 29,90
NICEPRICE
€ 25,42
SCONTO
15%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre € 29,00.


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore: HOEPLI
Pubblicazione: 11/2017





Multimedia





Prefazione

"La storia più inverosimile del '900 raccontata davanti e dietro le quinte del Teatro Magico! Dalla fine dell'Ottocento in poi, l'utilizzo "mistico-creativo" delle sostanze psichedeliche, inizialmente prodotte a scopo terapeutico dall'industria farmaceutica, ha scatenato un inaspettato effetto domino nella cultura occidentale. Un impatto che è stato evidente non soltanto nella musica e nelle arti visive – complice la grande potenza comunicativa del rock – ma anche e più di quanto comunemente si pensi, in altri campi: cinema, moda, pubblicità, architettura, design e scienza. Questo libro racconta i momenti in cui la filosofia psichedelica, una delle ultime avanguardie del Novecento, è entrata in maniera impetuosa e fattiva in società. Un viaggio letterario e visivo attraverso il Messico di Antonin Artaud, la Berlino di Weimar, gli abiti di Emilio Pucci, i film di Federico Fellini e Stanley Kubrick, il design di Ettore Sottsass, i riti magici di Aleister Crowley, la psicanalisi junghiana, il packaging delle scatole di cereali americane, i fumetti di Robert Crumb, il look delle linee aeree, oltre naturalmente alla musica, ai poster di San Francisco, alle riviste underground, dai Pink Floyd ai Jefferson Airplane, dalla pubblicità alla sperimentazione artistica. Senza tralasciare l'eredità che questa rivoluzione estetica ed esistenziale ha avuto nella cultura digitale contemporanea. Insomma, la psichedelia è ancora tra di noi, ed è durata ben oltre le otto ore canoniche."

UNO STRAORDINARIO VIAGGIO DENTRO L'ULTIMA TURBOLENTA AVANGUARDIA DEL '900 CHE HA CAMBIATO LA PERCEZIONE E LA COMUNICAZIONE NELLA MUSICA, NELLA MODA, NEL CINEMA, NELLA PUBBLICITÀ, NEL DESIGN.

Dagli anni Sessanta in avanti, l'utilizzo "mistico-creativo" delle sostanze psichedeliche, inizialmente prodotte per scopi terapeutici dall'industria farmaceutica, poi utilizzate in ambito militare, ha prodotto un inaspettato effetto domino nella cultura occidentale. Un impatto che è stato evidente non soltanto nella musica e nelle arti visive - complice la grande potenza comunicativa del rock - ma anche e più di quanto comunemente si pensi, in altri campi: cinema, moda, pubblicità, architettura, design e scienza.
Questa opera segue la filosofia psichedelica, dai posati circoli intellettuali europei (Ernst Junger, Walter Benjamin, Aldous Huxley) alle controculture ribelli (beat, hippies) sino all'esplosione artistica (Jimi Hendrix, Jefferson Airplane, Beatles).
Sfogliandone le pagine ci si può imbattere negli abiti di Emilio Pucci o nei film di Federico Fellini e Stanley Kubrick, nel design di Ettore Sottsass o nelle architetture di Archigram, nelle avventure di James Bond, negli store Fiorucci e Biba, nei fumetti e nelle riviste underground, nei complotti dei servizi segreti, nello sciamanesimo elettronico e in molto, molto altro.
Seguendone le tracce si arriva a quella che è la sua più diretta eredità: la cultura digitale.




Trama

Furono lo scrittore britannico Aldous Huxley e il suo amico psichiatra Humphry Osmond i padri del termine psichedelico (da psyche anima e delein manifestare: rivelatore della mente). "Per provare il demoniaco e assurgere all'angelico, basta prendere un po' di psichedelico". Huxley è quello delle Porte della percezione. Le porte di Jim Morrison. Le porte di William Blake.
"Se le porte della percezione fossero aperte, tutto apparirebbe all'uomo come in effetti è: infinito." William Blake
Huxley, i Doors, William Blake. Aggiungiamo anche Fantasia di Walt Disney, le stampe di Pucci, 2001 Odissea nello spazio. Woodstock, 007 Missione Goldfinger e gli stabilimenti farmaceutici Sandoz in Svizzera. Ringo Starr e Cary Grant, le comunità hippie, Giulietta degli spiriti, Michelangelo Antonioni.
Il viaggio psichedelico inizia dal peyote messicano, attraversa l'Europa, si concentra tra la Svizzera e la Germania, conosce il nazismo, le strategie CIA sul controllo della mente, incontra la poesia, si fa movimento contro il conformismo estetico e mentale, dai palcoscenici di Broadway con Qualcuno volò sul nido del cuculo, al fango della guerra in Vietnam, dalla Road 66 a Lucy in the sky with diamonds.
La psichedelia ha il sound della chitarra di Jimi Hendrix e le emozioni vibranti del sitar di Ravi Shankar, il sapore dei funghi di Alice nel paese delle meraviglie, la bellezza sfrontata e disinibita di Janis Joplin, l'erotismo della Salomè di Carmelo Bene.
Donne farfalle coi fiori nei capelli contro i cliché degli anni 50 americani, stampe paisley, ninnoli e colore, uomini coi capelli lunghi, perché aiutano a entrare in armonia con l'universo. La sperimentazione chimica è protagonista dei salotti intellettuali come modo per espandere la propria coscienza, per incontrare "le più genuine manifestazioni della psiche umana", per farsi divergenza e creatività, per vedere il mondo con occhi diversi.
Un movimento sovversivo, quello della psichedelia, un'avanguardia intellettuale e parareligiosa, che ha contagiato la moderna cultura occidentale provocando una deflagrazione allucinata e geniale che ha investito ogni campo, fino alla rivoluzione digitale visionaria di Steve Jobs.
Il grande libro della psichedelia è un viaggio poliedrico nel fenomeno sociale più scombinato e fantasioso dell'era moderna, un viaggio testuale e visivo, nel quale Matteo Guarnaccia regala collage meravigliosi, citazioni, stralci di canzoni e poemi, copertine di album e di riviste, creando legami di ispirazione e facendo scoprire eredità di pensiero che aiutano a decifrare tanti fenomeni culturali e sociali che ci appartengono e dei quali siamo inconsapevoli debitori.

Recensione di Francesca Cingoli




Autore

Matteo Guarnaccia è artista e storico del costume, figura di riferimento dell'arte visionaria contemporanea, conduttore radio/tv, scrittore, docente di fashion design, attivo nel campo del design e della moda. Collabora a testate italiane e straniere ("Vogue", "D-La Repubblica", "Gap Japan", "Gioia", "Abitare", "Wired") ha scritto una trentina di saggi dedicati alla moda e alle culture alternative tra cui Quelli che Milano (Rizzoli), Ribelli con stile (Shake), Fiorucci; Fashion Sabotage; Pirati; Bob Dylan PlayBook; David Bowie PlayBook (24HCultura), "Vivienne Westwood Shoes" (Damiani).




Consigliati dai Librai

HIPPY REVOLUTION
TUTTO CIO' DI CUI HAI BISOGNO E' AMORE
FASHION SABOTAGE. LA MODA CONTROCORRENTE DAGLI APACHES AGLI HIPSTER
ELIO FIORUCCI
DAVID BOWIE PLAY BOOK




Altre Informazioni

ISBN: 9788820380793
Collana: SAGGISTICA
Dimensioni: 18x23,5 cm.
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 266
Pagine Romane: VI






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X