home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

scataglini marco - fotografare cos'altro e'

FOTOGRAFARE COS'ALTRO E'




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
13,00 €
NICEPRICE
12,35 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Pubblicazione: 07/2016





Note Libraio

“Non fotografate ciò che è, ma piuttosto cos’altro è” sosteneva Edward Weston. Se il precedente libro di Marco Scataglini, “Il fotografo non si annoia mai” era una sorta di “Manuale d’Istruzioni” del fotografo, questo volume ne è piuttosto il “navigatore”.

Esattamente come salendo in auto per recarci verso una destinazione sconosciuta impostiamo il navigatore per non sbagliare strada, così l’autore offre in questa nuova opera indicazioni, spunti, idee, suggerimenti per condurre il fotografo (o l’aspirante tale) verso la maturità artistica ed espressiva.
Avvertendo, sin dall’inizio, che la cosa fondamentale è però non lasciarsi condurre per mano, anzi deviare ogni tanto (se non sempre) dalle indicazioni ricevute, utilizzandole semmai come inneschi di potenziali riflessioni personali. Infatti, insegnare la fotografia non si può, come spiegato nel primo capitolo del volume: quel che si può fare è indicare quali strade si sono percorse, quali sono state percorse da altri, quali sono promettenti, quali rischiose. Poi lasciare a ognuno la possibilità di scegliere il percorso e fare le proprie esperienze. Il libro suggerisce alcune strategie presiose, e offre riflessioni che di certo potranno essere utili a coloro che sono alla ricerca non certo delle solite “dritte” per fare foto “più belle” (che in genere significa più banali), ma che vorrebbero migliorare le proprie capacità di vedere il mondo e tradurre quanto visto in un’immagine fotografica di valore.
Organizzato come una serie di brevi “saggi” (i citati suggerimenti), il libro offre molti spunti utili per chiunque si interessi alla fotografia, sia da appassionato, sia da praticante. Soprattutto offre una visione della fotografia “dall’interno, non distaccata ma coinvolta e coinvolgente.

A differenza di molti altri saggi, lo scopo del volume è motivazionale: l’autore vuole principalmente rendere consapevoli i lettori di quanto ognuno possa essere creativo (anche chi pensa di non esserlo affatto) e come la riscoperta di questa creatività possa essere alla base “Non fotografate ciò che è, ma piuttosto cos’altro è” sosteneva Edward Weston. Se il precedente libro di Marco Scataglini, “Il fotografo non si annoia mai” era una sorta di “Manuale d’Istruzioni” del fotografo, questo volume ne è piuttosto il “navigatore”.

Esattamente come salendo in auto per recarci verso una destinazione sconosciuta impostiamo il navigatore per non sbagliare strada, così l’autore offre in questa nuova opera indicazioni, spunti, idee, suggerimenti per condurre il fotografo (o l’aspirante tale) verso la maturità artistica ed espressiva.
Avvertendo, sin dall’inizio, che la cosa fondamentale è però non lasciarsi condurre per mano, anzi deviare ogni tanto (se non sempre) dalle indicazioni ricevute, utilizzandole semmai come inneschi di potenziali riflessioni personali. Infatti, insegnare la fotografia non si può, come spiegato nel primo capitolo del volume: quel che si può fare è indicare quali strade si sono percorse, quali sono state percorse da altri, quali sono promettenti, quali rischiose. Poi lasciare a ognuno la possibilità di scegliere il percorso e fare le proprie esperienze. Il libro suggerisce alcune strategie presiose, e offre riflessioni che di certo potranno essere utili a coloro che sono alla ricerca non certo delle solite “dritte” per fare foto “più belle” (che in genere significa più banali), ma che vorrebbero migliorare le proprie capacità di vedere il mondo e tradurre quanto visto in un’immagine fotografica di valore.
Organizzato come una serie di brevi “saggi” (i citati suggerimenti), il libro offre molti spunti utili per chiunque si interessi alla fotografia, sia da appassionato, sia da praticante. Soprattutto offre una visione della fotografia “dall’interno, non distaccata ma coinvolta e coinvolgente.

A differenza di molti altri saggi, lo scopo del volume è motivazionale: l’autore vuole principalmente rendere consapevoli i lettori di quanto ognuno possa essere creativo (anche chi pensa di non esserlo affatto) e come la riscoperta di questa creatività possa essere alla base “Non fotografate ciò che è, ma piuttosto cos’altro è” sosteneva Edward Weston. Se il precedente libro di Marco Scataglini, “Il fotografo non si annoia mai” era una sorta di “Manuale d’Istruzioni” del fotografo, questo volume ne è piuttosto il “navigatore”.

Esattamente come salendo in auto per recarci verso una destinazione sconosciuta impostiamo il navigatore per non sbagliare strada, così l’autore offre in questa nuova opera indicazioni, spunti, idee, suggerimenti per condurre il fotografo (o l’aspirante tale) verso la maturità artistica ed espressiva.
Avvertendo, sin dall’inizio, che la cosa fondamentale è però non lasciarsi condurre per mano, anzi deviare ogni tanto (se non sempre) dalle indicazioni ricevute, utilizzandole semmai come inneschi di potenziali riflessioni personali. Infatti, insegnare la fotografia non si può, come spiegato nel primo capitolo del volume: quel che si può fare è indicare quali strade si sono percorse, quali sono state percorse da altri, quali sono promettenti, quali rischiose. Poi lasciare a ognuno la possibilità di scegliere il percorso e fare le proprie esperienze. Il libro suggerisce alcune strategie presiose, e offre riflessioni che di certo potranno essere utili a coloro che sono alla ricerca non certo delle solite “dritte” per fare foto “più belle” (che in genere significa più banali), ma che vorrebbero migliorare le proprie capacità di vedere il mondo e tradurre quanto visto in un’immagine fotografica di valore.
Organizzato come una serie di brevi “saggi” (i citati suggerimenti), il libro offre molti spunti utili per chiunque si interessi alla fotografia, sia da appassionato, sia da praticante. Soprattutto offre una visione della fotografia “dall’interno, non distaccata ma coinvolta e coinvolgente.

A differenza di molti altri saggi, lo scopo del volume è motivazionale: l’autore vuole principalmente rendere consapevoli i lettori di quanto ognuno possa essere creativo (anche chi pensa di non esserlo affatto) e come la riscoperta di questa creatività possa essere alla base










Altre Informazioni

ISBN:

9788889336656

Condizione: Nuovo
Collana: Fuori collana
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 208


Dicono di noi