Colori, Simboli, Storia, Corrispondenze - Boccardi Luciana | Libro Marsilio 01/2010 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

boccardi luciana - colori, simboli, storia, corrispondenze

COLORI, SIMBOLI, STORIA, CORRISPONDENZE




Disponibilità: Normalmente disponibile in 5 giorni


PREZZO
40,00 €
NICEPRICE
34,00 €
SCONTO
15%



Questo prodotto usufruisce delle SPEDIZIONI GRATIS
selezionando l'opzione Corriere Veloce in fase di ordine.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Spese Gratis

Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Marsilio

Pubblicazione: 01/2010





Trama

Conoscere se stessi attraverso una graduatoria di preferenza applicata ai colori è possibile solo se dei colori conosciamo fino in fondo i simboli, i significati, la storia, le corrispondenze. Perché diciamo "giornata nera", "restare al verde", "andare in bianco", "vedere rosso", "feeling blue" come malinconia? Studiati da sempre quasi con distacco, raccontati da letterati e "maghi" con la soggezione imposta da ogni dimensione "misteriosa", fin dai primi vagiti della psicanalisi, i colori sono entrati scientificamente nell'indagine dell'individuo per aiutarci a scoprire chi siamo davvero. Attraverso le nostre preferenze o il nostro rifiuto di un colore emerge chiara una tendenza, una caratteristica del nostro carattere che forse non conoscevamo: ogni colore con la sua simbologia, con la sua storia racconta e ci racconta. Ma come si è arrivati ad assegnare ai colori un particolare significato, quella particolare corrispondenza? Quanto hanno influito la storia, le vicende politiche, le religioni, la superstizione, il mito, nella definizione intellettuale di un colore? Perché nell'immaginario popolare il giallo è il colore dell'indagine poliziesca, del delitto, della gelosia, il verde è associato alla speranza, il blu alla meditazione? E il rosso è ancora il colore del potere? Perché la superstizione assegna al viola messaggi di riservatezza e di mestizia? E il bianco è davvero il colore dell'innocenza o è anche...?




Note Libraio

Siamo sicuri che un pomodoro avrebbe lo stesso sapore se lo vedessimo blu? E se i piselli fossero rossi ci piacerebbero allo stesso modo? Se il latte fosse nero e il vino verde? Quante volte ci siamo posti questi interrogativi dal sapore infantile che ci obbligano però a considerare un carattere dei colori, simbologie, significati che la storia via via ha disegnato per ognuno di essi. Perché, ad esempio, preferiamo il rosso e siamo meno attratti dal blu, o viceversa? Sappiamo che il giallo viene considerato colore del pericolo (segnaletica d'allarme, bandiera gialla, la gelosia, i delitti). Sappiamo che il viola è circondato da un alone di superstizione. Ma perchè? Perché "si resta al verde", "si va in bianco", "si vede rosso" o "si vede nero"? Perché il rosa è femminile? Raccontarsi con i colori e raccontare i colori è un modo per afferrare significati che sfuggono al controllo razionale, per rivelarci con la simbologia che la storia ha dato ad ogni colore, chi siamo, dove vogliamo arrivare, da dove siamo partiti e su quali tra le nostre forze potremo contare di più.







Altre Informazioni

ISBN:

9788831799317

Condizione: Nuovo
Collana: GRANDI LIBRI ILLUSTRATI
Dimensioni: 299 x 25 x 248 mm
Formato: Libro rilegato
Pagine Arabe: 217






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X