Ciao Rai! - Devescovi Francesco | Libro Castelvecchi 01/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

devescovi francesco - ciao rai!

CIAO RAI! Vent'anni di Tv e conflitto d'interessi




Disponibilità: Normalmente disponibile in 20 giorni


PREZZO
17,50 €
NICEPRICE
8,75 €
SCONTO
50%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Castelvecchi

Pubblicazione: 01/2015





Note Editore

Il declino di Viale Mazzini dalla prima Repubblica ad oggi. Gli italiani guardano in media la televisione per più di 260 minuti al giorno, quasi quattro ore e mezza, 67 giorni in un anno. Gli anziani e i ceti meno istruiti molto di più, arrivano a quasi sei ore. In una vita di 90 anni, 17 li passiamo davanti allo schermo televisivo: 3 anni interi per vedere solo la pubblicità. Di fronte a questi numeri – scrive in questo saggio Francesco Devescovi – c'è da domandarsi se la tv sia una benefattrice o una ladra del nostro tempo e una manipolatrice della coscienze. Dal 1993 – anno in cui sulla tolda di comando di viale Mazzini è salito il «professore» Claudio Demattè – ad oggi, la tv pubblica fatica a recuperare una sua mission. Quello di Devescovi – un passato di dirigente Rai – è un viaggio, dall'interno, in questo mondo straordinario e complesso che è la tv. Un viaggio documentato e arricchito da una serie di tavole e tabelle che mostrano il declino della più grande azienda culturale del Paese, oggi come allora esposta agli appetiti più disparati. Con la cosiddetta Seconda Repubblica, infatti, le cose sono andate perfino peggio che nel passato, al punto che oggi la Rai ricorda il Faust di Goethe: ha venduto la propria anima di servizio pubblico per inseguire l'audience. Ma non è tutta colpa sua, avverte l'autore. Al settimo piano di Mazzini si è visto di tutto: vertici composti spesso da persone incompetenti «piazzate» dalla politica col compito di favorire gli schieramenti vincenti, senza alcuna ambizione a rendere grande il servizio pubblico. E le volte in cui sono arrivati vertici espressione della cosiddetta società civile, i risultati non sono stati confortanti.




Prefazione

«Mediaset ha la capacità di coprire tutti i target, limitando sovrapposizioni fra le sue reti. Cosa che non riesce alla Rai, alla quale evidentemente manca una strategia di coordinamento del palinsesto»




Trama

Cosa significa vivere da più di venti anni con il conflitto d'interessi, con la principale azienda televisiva posseduta dal leader politico che ha governato il Paese per circa metà del tempo? E qual è il livello di pluralismo dell'informazione nel nostro Paese? A queste e altre domande risponde il libro di Francesco Devescovi, per anni responsabile di Rai Eri, che racconta dal di dentro il declino, forse inesorabile, dell'azienda pubblica e la sua privatizzazione di fatto. La Rai, spiega l'autore, è oggi una scatola vuota: compra la gran parte dei suoi programmi da società esterne, lasciando inattive tante risorse interne. La mancanza di una vera concorrenza nel sistema televisivo ha provocato una Tv modesta, senza qualità, ripetitiva. La riforma del sistema sarà ancora rimandata e probabilmente la governance dell'azienda, peraltro necessaria, servirà alla fine solo per immettere ai vertici persone fidate. Insomma, nulla di nuovo: la Rai continua ad essere prigioniera della politica, delle lobby, con un management troppo predisposto ad assecondare i potenti di turno, incapace di produrre idee e di operare con efficacia sul mercato. Vince negli ascolti ma perde nella raccolta della pubblicità. Il rischio è che nel prossimo futuro la Tv, da servizio universale quale è sempre stata, diventi prevalentemente un mezzo a pagamento.




Autore

FRANCESCO DEVESCOVI Esperto di economia dei media, è stato uno dei primi in Italia ad avviare gli studi sulle dinamiche dell'industria televisiva. Ha pubblicato diversi libri e saggi sulla televisione, privilegiando gli aspetti strutturali del sistema. Ha insegnato Economia dei Media all'Università La Sapienza di Roma. Ha lavorato diversi anni in Rai. Si è occupato in prevalenza di studi e ricerche di mercato, del palinsesto e della pubblicità. È stato membro di Pubblicità Progresso e dell'Istituto di autodisciplina pubblicitaria. Per circa dieci anni ha diretto Rai Eri, la casa editrice della Rai.







Altre Informazioni

ISBN:

9788868264550

Condizione: Nuovo
Collana: RX
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 123






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X