Castello Di San Giorgio. La Collezione Freddi - Paolozzi Giovanna; L'occaso Stefano | Libro Mondadori Electa 07/2015 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

paolozzi giovanna; l'occaso stefano - castello di san giorgio. la collezione freddi

CASTELLO DI SAN GIORGIO. LA COLLEZIONE FREDDI Mantova, Palazzo Ducale, 3 aprile - 31 agosto 2015

;




Disponibilità: Normalmente disponibile in 10 giorni


PREZZO
24,00 €
NICEPRICE
22,80 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Pubblicazione: 07/2015





Trama

Il castello di San Giorgio è un nobile e armonioso maniera che accoglie il visitatore che raggiunge Mantova attraverso il ponte omonimo. Fu costruito, sul finire del Trecento, per commissione gonzaghesca, da Bartolino Plati illustre architetto novarese che aveva già dato prova di eccellenza nella realizzazione dell'imponente castello di Ferrara. Nella seconda metà del Cinquecento i vari edifici di proprietà dei Gonzaga vennero collegati gli uni agli altri attraverso corridoi, gallerie, giardini, al fine di costituire un "palazzo in forma di città" chiuso in se stesso e perfettamente autonomo dal centro urbano: un microcosmo di cui anche il castello ne venne a far parte. Diversamente dal maniero ferrarese, il riconoscimento storico e artistico dovuto al castello di San Giorgio è passato in second'ordine a fronte dell'interesse prorompente di ciò che al suo interno si conserva, la Camera Dipinta, capolavoro del Mantegna. Troppo importante, troppo unica quella pittura che simula l'architettura, esempio irripetibile di quel rinascimento particolare fiorito nelle Corti italiane. La valorizzazione strillata di una sola parte rispetto al tutto a cui appartiene, quale la Camera nei confronti del Castello, ha portato alla fine a decontestualizzarla completamente dalla sua storia e dal luogo in cui è nata e che ne giustifica l'esistenza.




Note Editore

Sculture lignee a foglia d'oro, preziose scatole in pastiglia, bronzetti, ceramiche urbinati, dipinti di grandi maestri, tutti oggetti che gli storici della Soprintendenza hanno potuto scegliere liberamente tra gli oltre trecento importanti pezzi della raccolta.
Il nucleo di dipinti della collezione raccoglie alcuni capolavori, in particolare tre opere, la cui pertinenza con la reggia gonzaghesca deve essere sottolineata: l'affresco trecentesco proveniente dalla cappella del Palazzo Acerbi-Cadenazzi, la tavola di Luca da Faenza e Luca Fiammingo, su disegno di Giulio Romano, e il frammento della grande pala della Santissima Trinità di Peter Paul Rubens.
Una preziosa selezione di ceramiche, maioliche e sculture propongono inoltre un'ampia panoramica sulle diverse produzioni del Rinascimento italiano.




Prefazione

Il magnifico Castello di San Giorgio di Mantova si arricchisce di un nucleo di opere e beni provenienti dalla Collezione Romano Freddi, che per loro tipologia e qualità artistica testimoniano gli interessi e le scelte artistiche di una delle corti rinascimentali più importanti d'Europa: i Gonzaga.







i libri che interessano a chi ha i tuoi gusti





Altre Informazioni

ISBN:

9788891803931

Condizione: Nuovo
Collana: CATALOGHI DI MOSTRE
Formato: Brossura
Pagine Arabe: 190






Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X