Appunti Di Un Venditore Di Donne - Faletti Giorgio | Libro Baldini Castoldi Dalai 11/2010 - HOEPLI.it


home libri books ebook dvd e film top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

faletti giorgio - appunti di un venditore di donne

APPUNTI DI UN VENDITORE DI DONNE


3 stelle su 5 12 recensioni presenti


Disponibilità: Normalmente disponibile in 20 giorni


PREZZO
20,00 €
NICEPRICE
10,00 €
SCONTO
50%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con App18 Bonus Cultura e Carta Docenti


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Pubblicazione: 11/2010





Descrizione

Il nuovo libro di Giorgio Faletti è in uscita per il prossimo 9 novembre: Appunti di un venditore di donne promette di diventare il best seller del Natale 2010.

Il romanzo appartiene ancora una volta al genere Thriller e sarà questa volta ambientato nel 1978 in Italia, durante quel periodo storico passato alla Cronaca come gli Anni di piombo. Sullo sfondo il rapimento firmato Brigate Rosse di Aldo Moro, presidente della Democrazia Cristiana, il dominio del clan mafioso Badalamenti sulla Sicilia, le imprese criminali delle bande di Renato Vallanzasca e Francis Turatello a Milano.

All'ombra della Madonnina, tuttavia, incomincia a emergere quel clima di dolcevita che nel decennio '80 darà vita a quell'epopea denominata "Milano da bere". Nel capoluogo lombardo si moltiplicano i Night in cui la borghesia godereccia va a sperperare la ricchezza accumulata, fra una gita a Santa Margherita e un'altra a Paraggi.
Tra ristoranti di lusso, bische clandestine e locali di cabaret (un mondo che Giorgio Faletti conosce bene), sbriga i suoi affari un uomo misterioso e affascinante, reso cinico da una menomazione che gli è stata inflitta per uno "sgarbo". Si fa chiamare Bravo e il suo ramo d'affari sono le donne. Lui le vende.
La sua vita è simile a una notte infinita, il suo elemento naturale, che trascorre in compagnia di vagabondi e disperati, come il suo amico Daytona. L'unico essere umano con uui sembra avere un rapporto "normale", secondo i canoni della società, è un vicino di casa, Lucio, un chitarrista cieco che condivide con lui una curiosa passione per i crittogrami.
Tutto ciò finchè nella vita di Bravo non entra una giovane donna, costretta dalla povertà a entrare nel giro della prostituzione, che risveglia nel protagonista sensazioni ormai dimenticate che l'handicap aveva nascosto. Tutto ciò non lo porterà a una nuova vita, migliore della precedente, ma a diventare un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Usato come capro espiatorio per una serie di omicidi senza colpevole, e per una terribile strage, è costretto a confrontarsi con quel mondo cui aveva cercato di sottrarsi rifugiandosi nell'oscurità della notte: faccia a faccia con qualcosa di molto più grosso di lui che fa sembrare i suoi loschi affari acqua di fonte...

BIOGRAFIA DI GIORGIO FALETTI

Giorgio Faletti è nato ad Asti, in Piemonte, nel 1950. Laureato in giurisprudenza, la sua vita professionale conosce almeno tre stagioni: la prima è quella di comico. Si fa conoscere al mitico Derby Club di Milano, dove si esibisce alla sera mentre esercita l'attività di pubblicitario. Dopo varie apparizioni televisive e un'apparizione in RAI. la consacrazione nazionale avviene nel 1985, con il programma Drive-in in onda su Italia uno.

La seconda vita professionale di Faletti ha avvio all'inizio degli anni '90, quando si avvicina al mondo della musica. Inizia un’attività di cantautore incidendo l’album Disperato ma non serio. Il suo secondo album è Condannato a ridere, contenente Rumba di tango, brano col quale partecipa, in coppia con Orietta Berti, al festival di Sanremo del 1992, e Tutto nero, storia di un tassista di colore a Milano. Intanto scrive altre canzoni per Drupi, Bembo e i Dik Dik e collabora inoltre con Angelo Branduardi. Nel 1994 Faletti arriva secondo al festival di Sanremo con Signor Tenente, una canzone dedicata agli agenti di scorta, secondo posto e premio della critica.

La terza vita professionale dell'artista astigiano è, infine, quella di scrittore:  nel 2002 Faletti pubblica il suo primo Thriller, intitolato Io uccido. Da allora è una sequela di successi, tra cui Niente di vero tranne gli occhi, Fuori da un evidente destino, Pochi inutili nascondigli e Io sono dio. Per novembre è attesa la pubblicazione del suo nuovo libro, intitolato Appunti di un venditore di donne.





Trama

1978: a Roma le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, in Sicilia boss mafiosi come Gaetano Badalamenti soffocano ogni tentativo di resistenza civile, all'ombra della Madonnina le bande di Vallanzasca e Turatello fanno salire la tensione in una città già segnata dagli scontri sociali. Ma anche in questo clima la dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la "Milano da bere" degli anni Ottanta, non conosce soste. Si moltiplicano i locali in cui la società opulenta, che nella bella stagione si trasferisce a Santa Margherita e Paraggi, trova il modo di sperperare la propria ricchezza. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine che fa i suoi affari un uomo enigmatico, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno "sgarbo". Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La sua vita è una notte bianca che trascorre in compagnia di disperati, come l'amico Daytona. L'unico essere umano con cui pare avere un rapporto normale è un vicino di casa, Lucio, chitarrista cieco con cui condivide la passione per i crittogrammi. Fino alla comparsa di Carla che risveglierà in Bravo sensazioni che l'handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l'inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Un noir fosco su uno dei momenti più drammatici del dopoguerra italiano, in una Milano che oscilla tra fermenti culturali e bassezze morali.







Altre Informazioni

ISBN:

9788860735393

Condizione: Nuovo
Collana: ROMANZI E RACCONTI
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 384





I vostri commenti al Libro

12 recensioni presenti.

30/09/2010 Di belakun2002
5 stelle su 5

Non vedo l'ora di leggere il nuovo libro di Faletti! Appunti di un venditore di donne promette di rinverdire i fasti di Io uccido e Io sono Dio. Ho sempre ammirato Faletti, la sua capacità poliedrica di emergere in tutte le attività che ha intrapreso! Spero scriva ancora tanto!



26/10/2010 Di claudio.capitello
5 stelle su 5

Un voto ad occhi chiusi, per Faletti, prima ancora di aver letto il libro in imminente uscita. Un altro successo di questo scrittore dalle molte facce, che ho imparato a "divorare" come è avvenuto per la trilogia di Millennium. Spiace vedere i suoi libri nelle cataste degli ipermercati, alla stregua di un prodotto di consumo, anche se recentemente ci ho visto anche la Bibbia!



31/10/2010 Di giulio.chiesa
5 stelle su 5

Sono felice dell'uscita di questo nuovo libro...avevo già nostalgia del grande Giorgio....Sei un grande Giorgio!!!!



25/11/2010 Di ciopar79
5 stelle su 5

Bellissimo, avvincente, un noir di grande impatto. Faletti è sempre grande. Ho letto tutti i suoi romanzi, a volte li rileggo e spero che ci regali ancora altre sue opere. Io compro i suoi libri automaticamente senza nemmeno pensarci.



28/11/2010 Di sarah.raggioli
5 stelle su 5

Un libro bevuto in due giorni, avvincente, ben articolato, al solito Faletti non delude mai. A tutti gli amanti dei gialli, ambientato in uno scenario storico che nessuno deve dimenticare!



29/12/2010 Di gallierica
0 stelle su 5

sono stata davvero rapita da questo avvincente noir. il finale poi, non è affatto banale! grazie Faletti



30/12/2010 Di papaleo
0 stelle su 5

Secondo me l'unica cosa da dire a Faletti per questo suo libro è: "Bravo!"



30/12/2010 Di mariarosa.crippa
0 stelle su 5

UN COMICO CON LA MENTE CONTORTA DEL KILLER SERIALE , NON SI ERA MAI VISTO



20/01/2011 Di stefaniaagnello
5 stelle su 5

Non ho avuto pace finché non sono arrivata alla fine. L'ho letto tutto d'un fiato in poche ore. Anche stavolta davvero "bravo". Non è mai scontato e il colpo di scena è sempre in agguato. Di Faletti, finora, avevo letto soltanto "Io sono Dio" e mi era piaciuto molto. Ora non vedo l'ora di leggere tutti gli altri!



16/02/2011 Di credimi
1 stelle su 5

No, non ci siamo: Faletti avvince ma le formule sono sempre le stesse. Una spavalderia in un linguaggio da primo della classe e assolutamente nessuna innovazione, romanzo dopo romanzo. Ha stufato!



07/03/2011 Di frapav
5 stelle su 5

Sono stata delusa dal primo libro "Io uccido", che mi sembrava troppo di maniera ed eccessivo nella trama. Mi sono totalmente ricreduta con questo ultimo noir, veramente avvincente, efficace, per niente banale nella scrittura e nell'ambientazione storica. Sicuramente lo regalerò anche ad altri.



27/04/2011 Di carla.gga
5 stelle su 5

faletti meraviglioso ebravissimo io leggo solo i suoi libri ti coinvolgono e ti affascinano eancora una volta bravo faletti







Utilizziamo i cookie di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la navigazione, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

X