home libri books Fumetti ebook dvd top ten sconti 0 Carrello


Torna Indietro

french howard w. - l'africa e la nascita del mondo moderno

L'AFRICA E LA NASCITA DEL MONDO MODERNO UNA STORIA GLOBALE




Disponibilità: solo 1 copia disponibile, compra subito!

Se ordini entro 18 ore e 34 minuti, consegna garantita in 48 ore lavorative
scegliendo le spedizioni Express



PREZZO
25,00 €
NICEPRICE
23,75 €
SCONTO
5%



SPEDIZIONE GRATIS
con corriere veloce per acquisti oltre 29,00 €.


Pagabile anche con Carta della cultura giovani e del merito, 18App Bonus Cultura e Carta del Docente


Facebook Twitter Aggiungi commento


Dettagli

Genere:Libro
Lingua: Italiano
Editore:

Rizzoli

Pubblicazione: 07/2023





Trama

Cos'ha portato alla nascita del mondo moderno? La storiografia tradizionale tende a rispondere elencando una serie di fattori: l'impatto delle grandi scoperte geografiche del XV secolo, che aprirono le rotte verso il Nuovo Mondo e resero più intensi i collegamenti tra Oriente e Occidente; lo sviluppo del metodo scientifico e delle innovazioni industriali; il diffondersi di nuove abitudini alimentari e di consumo; il ruolo giocato dalle società del Vecchio Continente, con la loro ingegnosità e inventiva, e il fermento dei grandi ideali civili... Una ricostruzione che ci appare ormai quasi scontata, ma è in realtà parziale e lacunosa, e a lungo ha minimizzato, banalizzato o colpevolmente ignorato un aspetto fondamentale della questione: il ruolo cruciale giocato dall'Africa, dalle sue società e dai suoi abitanti nello sviluppo di quella che oggi chiamiamo - con un certo orgoglio - "modernità". È a questa mancanza che intende rimediare Howard French con il suo saggio. In un'ampia narrazione che abbraccia oltre sei secoli, dalle prime relazioni commerciali tra Portogallo e Africa all'abolizione delle leggi Jim Crow negli Stati Uniti, French ci ricorda che il destino dell'Occidente è stato forgiato sfruttando risorse e manodopera africane. Le prime mete ad attirare i navigatori europei furono le coste dell'Africa, dove prosperavano società ricche di oro. E la rivoluzione industriale non sarebbe stata nemmeno pensabile senza i prodotti delle grandi piantagioni, come la canna da zucchero e il cotone, capaci di cambiare per sempre la vita di europei e americani. Ma la «merce» più importante e dall'impatto maggiore furono i dodici milioni di schiavi deportati dall'Africa come manodopera a bassissimo costo. È al loro sacrificio che dobbiamo non solo l'ascesa economica dell'Europa, ma anche lo sviluppo e la diffusione degli ideali illuministici prima e democratici poi. Unendo il fiuto e l'attenzione tipici del reporter alla freschezza narrativa del grande divulgatore, French ci propone un'analisi tanto documentata quanto illuminante, per restituire a un intero continente il ruolo che gli spetta nelle pagine della storia.










Altre Informazioni

ISBN:

9788817174039

Condizione: Nuovo
Collana: LA GRANDE STORIA
Formato: Rilegato
Pagine Arabe: 504
Traduttore: Gambini L.; Pezzella M.


Dicono di noi